Cerca: Editoriale, Ministro Brunetta

Risultati 1 - 10 di 20

Risultati

La comunicazione elettronica tra PA e cittadini: dove stiamo andando?

Lo scorso 5 agosto è stato pubblicato da parte del DDI (il nuovo nome del dipartimento tecnologico di Brunetta che per esteso suona come “Dipartimento per la Digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’Innovazione tecnologica”) un importante bando di gara per un servizio di “comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadini”, in breve CEC-PAC. E’ un bando abbastanza ricco (50 milioni di euro, seppure in due tranches da 25, di questi tempi sono qualcosa), importante per il tema e singolare per le sue modalità. Siamo ancora in fase di prequalifica (si è scelto il sistema della gara ad invito e siamo in fase di dichiarazione di interesse e verifica dei requisiti da parte dei candidati), ma la mia impressione è che sarà un’iniziativa che avrà conseguenze importanti per il futuro del processo di digitalizzazione della PA e quindi vorrei da subito condividere con voi alcune domande e alcune riflessioni. Vi dico subito che sono alquanto perplesso.

Leggi tutto

Con Brunetta parte oggi CONFRONTI PA il nuovo strumento che dà voce ai cittadini

“Non sarò Obama, ma risponderò a tutti. Fatemi delle domande: risponderò a tutti. Obama risponde sulla crisi io risponderò sulla Pubblica Amministrazione, su cosa ho fatto, su cosa farò, su cosa ancora non va…..”

Questa è la promessa che Renato Brunetta fa a “Confronti PA” la nuova iniziativa di FORUM PA per dar voce ai cittadini, agli operatori, alle imprese nei confronti delle istituzioni.

Leggi tutto

Il piano di e-gov 2012 di Brunetta: io l’ho letto!

…E vi assicuro che non è stata un’impresa facile leggere e studiare i cinque documenti che sono stati proposti e che potete comunque scaricare direttamente dall’home page del Ministro Brunetta.
Si tratta di un lavoro imponente: 292 slides tra management summary (12 pagine); presentazione (70 pagine); sintesi (18 pagine); obiettivi dettagliati (188 pagine); quadro sinottico di alcuni progetti (4 pagine).
Basta questo elenco per farci dire che, finalmente, abbiamo un piano: completo, articolato, diviso in quattro grandi aree, in 27 obiettivi, in una settantina di progetti (e per qualche obiettivo manca ancora il dettaglio). Un piano con quadri sinottici, diagrammi di Gantt, fabbisogni necessari, strumenti di governance e di controllo, obiettivi intermedi… Insomma un piano.

Leggi tutto

Orgoglio e pregiudizio, in tempo di crisi

Orgoglio è parola grossa e un po’ desueta, applicata alla PA sembra, poi, quasi fuori contesto, figuriamoci in un momento, come quello in cui viviamo, che ci porta allarmi continui e incalzanti di una crisi esogena che meno capiamo, più temiamo.
Brunetta, con un intervento come sempre molto diretto, ha alzato la palla parlando di una certa vergogna dell’impiegato pubblico a confessare il proprio lavoro ai figli, contrapposto all’orgoglio sorridente di un mitico “tornitore della Ferrari”. La metafora era chiara e le polemiche, seppure attese, mi sono sembrate in vero un po’ sforzate. Chiarissimo infatti mi è parso nel suo discorso l’incitamento al necessario “scatto d’orgoglio” che recuperi per il pubblico impiego, in questi momenti bui, il ruolo di fattore critico per uscire dalla crisi. Ma c’è un ma….

Leggi tutto

Brunetta dice: pensione a 65 anni anche per le donne. È una buona idea? Da dove viene?

Il Ministro Brunetta, con la chiarezza che gli è propria, ha recentemente affrontato un altro argomento tabù. Non è il primo (ricordate i tornelli per la magistratura?) e come altre volte ha suscitato un grande dibattito che, come spesso succede in questi casi, ha rischiato di offuscare i fatti e le motivazioni.
D’altra parte è già una notizia che un ministro parli della discriminazione delle donne nella PA in modo non rituale. FORUM PA si occupa del tema da anni e proprio oggi lanciamo una strategia di iniziative ed eventi con il nostro nuovo sito www.donnepa.forumpa.it: proviamo, quindi, a fare un po’ di chiarezza.

Leggi tutto

Facciamo chiarezza sul disegno di legge delega “antifannulloni” approvato in Senato

E’ una “riforma epocale”, come dice Brunetta, o un provvedimento sbagliato che abbandona la contrattualizzazione, come dice la CGIL? E’ una vittoria della responsabilità bipartisan sulla PA, come l’astensione del PD porterebbe a credere, o invece si prepara una battaglia parlamentare in Aula? Vediamo di fare un po’ di chiarezza su questo provvedimento legislativo di grande rilevanza per tutto il comparto pubblico e di darvi tutti i documenti disponibili in modo che ognuno possa farsi la sua idea…e anche io non mi esimerò dal dirvi la mia.

Leggi tutto

Bilance, bandiere e … tornelli: riflessioni di un “benaltrista”

In questi giorni si è accesa una forte polemica incentrata sulla magica parola “tornelli” che ha suscitato reazioni violente specie quando è stata accostata dal Ministro Brunetta, in parte proprio per mettere in discussione quel che ritiene un santuario, alla parola magistratura. Tra i tanti articoli usciti mi ha colpito quello di Cervi su “Il Giornale” che se la prende con quel che ormai va sotto il nome di benaltrismo: ossia prendere posizione dicendo che “ben altro è il problema”. Se queste sono le premesse mi dichiaro subito prigioniero politico: sono un benaltrista, e me ne vanto. Credo infatti che sia del tutto insensato non ricordare che sia i mali della giustizia, sia quelli più in generale del pubblico impiego, non possono essere risolti solo con i tornelli, e che questi probabilmente non sono neanche uno dei fattori critici di successo e che quindi ben altro è il lavoro che ci aspetta.

Leggi tutto

Chi valuta chi

Una buona metà dei commenti (numerosi e di questo vi ringrazio) che arrivano sul nostro sito riguardano, in un modo o nell’altro, l’incapacità delle amministrazioni di valutare il merito di dipendenti e dirigenti e, conseguentemente, di premiare o sanzionare secondo una oggettiva valutazione dei risultati.

Da pochi giorni sul nostro sito SaperiPA sono disponibili tutte le relazioni del FORUM PA 2008 e, quindi, anche quelle relative al pubblico impiego e alla sua valutazione (Ichino, Brunetta, Naddeo, Valotti, Lucibello, Barrera, Vaciago, Gentile, Tarelli, ecc.) e ne siamo orgogliosi, anche perché il tema è di grande attualità e proprio ora in Senato si sta discutendo di chi e come dovrebbe valutare i lavoratori del pubblico impiego.

Leggi tutto

Nonsolofannulloni.it: ma ha ancora senso la strategia delle buone pratiche?

Carissimi, mai come in questi giorni il dibattito sul nostro sito è stato acceso e ricco di spunti oltre che di diversi e spesso critici pareri. Nella rubrica “parliamo di…” cercheremo di raccontarveli sommariamente e di trarre qualche conclusione, qui vorrei, invece, dire la mia sulla strategia delle buone pratiche che il Ministro Brunetta ha rilanciato e che, anche con il nostro contributo, ha dato origine al sito e allo slogan “nonsolofannulloni”. Proverò quindi a dirvi come la penso, che c’entra FORUM PA e come pensiamo di proseguire.

Leggi tutto

Non solo fannulloni!

È partita la fase due del “ciclone Brunetta”: premiare i migliori, riconoscere il merito.

Leggi tutto