Cerca: Editoriale, finanziaria 2010

5 risultati

Risultati

Per salvare capra e cavoli bisogna essere furbi, informati, flessibili

L’esercizio è di quelli difficili e ricorda la storia del lupo, della capra e della cesta di cavoli: come ridurre il costo globale della pubblica amministrazione tagliando gli sprechi senza tagliare i servizi. Un esercizio che richiede intelligenze flessibili, occhi attenti e informazioni corrette, retto giudizio. Altrimenti la capra si mangia i cavoli, il lupo si mangia la capra e noi ci troveremo da soli su una barca che fa pure acqua da tutte le parti! In questo editoriale provo a vedere come siamo messi per finire con una proposta.

Leggi tutto

L'innovazione necessaria

Ultimamente i miei editoriali sono stati piuttosto disperati, per cambiare questa volta voglio partire da una nota positiva.
Il 9 di giugno, a Milano, nel Convegno della Giornata nazionale dell’innovazione che ho moderato, ho visto un sacco di belle cose. Le ho viste e non solo sentite perché abbiamo fatto portare a più di una dozzina di “innovatori” filmati e presentazioni che, cinque minuti per uno, hanno dipanato sul palco dell’Università IULM un catalogo di cose nuove impastate di coraggio, di inventiva, di entusiasmo. Insomma il meglio che questo Paese sa produrre...

Leggi tutto

Burocrazia zero? No grazie.

Anche questo breve editoriale sarà dedicato al decreto di manovra finanziaria per il 2011 che tra poco comincerà il suo corso parlamentare per la sua conversione in legge. Già la settimana scorsa avevo parlato distesamente dei tagli lineari e degli effetti, a mio parere perniciosi, che essi possono avere sul funzionamento delle amministrazioni sia per il sostanziale attacco all’autonomia organizzativa degli enti, sia per il negativo giudizio implicito che contengono e che si sostanzia nel radicale ridimensionamento della formazione, della comunicazione, della consulenza.

Leggi tutto

"A maggior ragione…" una riflessione su manovra finanziaria e amministrazione pubblica

La manovra finanziaria che è stata varata la settimana scorsa dal Governo, e di cui stasera (è lunedì 31 maggio) è disponibile finalmente il testo, ha avuto già innumerevoli commentatori autorevoli, permettete che, dal mio particolare osservatorio, vi giunga qualche considerazione su alcuni temi che non ho sentito ancora trattare con la sufficiente attenzione.

Leggi tutto

Alla fine di un anno bifronte

Questo è l’ultimo editoriale dell’anno: ci risentiremo il 5 gennaio. Tempo quindi di bilanci per un 2009 che io vedo bifronte. Anno di positivi risultati su molti dei nostri temi, ma anche anno di delusioni e di innovazione negata.
Proviamo a descriverlo attraverso cinque parole chiave. Visto che sono un ottimista ne elencherò tre che rappresentano, a mio parere, aspetti positivi dell’anno appena trascorso e due che sono state, invece, occasioni perse. Sulla prima parola mi dilungherò di più perché mi sembra la parola da incoronare come la più importante del 2009: trasparenza.

Leggi tutto