Cerca: Editoriale, Efficienza

Risultati 71 - 80 di 130

Risultati

Lunedì si apre FORUM PA 2010

Come in tutte le inaugurazioni dei grandi eventi, la giornata di domani, quando si aprirà il FORUM PA 2010, sarà giocata su più piani.

Leggi tutto

Il mio ventunesimo FORUM PA

Un tempo avere ventun’anni era un traguardo che comportava la maggiore età e il voto. Ora molto meno, ma mi fa lo stesso un po’ impressione pensare che la nostra impresa ha raggiunto questa età che dovrebbe essere di maturità. Oggi voglio raccontarvi non il FORUM PA 2010 in generale, per questo ci sono le migliaia di pagine del sito, ma il mio FORUM PA: quelle cose piccole o grandi che sono più vicine alla mia sensibilità, che ho curato personalmente nei tanti mesi (quasi dodici!) da quando abbiamo cominciato a preparare l’edizione che comincia tra meno di due settimane.

Leggi tutto

Una riforma in mostra

Quando nel ‘90 cominciammo l’avventura di FORUM PA era in preparazione quella che è stata forse la prima legge di riforma della PA, in senso moderno, la legge 241/90 sulla trasparenza e l’accesso alla documentazione amministrativa. Allora volemmo sottolineare quella coincidenza con lo slogan “una legge in mostra” che accompagnò la prima edizione del FORUM PA. Oggi, passati più di vent’anni e tante leggi di riforma, di nuovo potremmo caratterizzare la prossima edizione del FORUM PA, che si aprirà alla Fiera di Roma dal 17 al 20 maggio, con la proposta “Una riforma in mostra”. La riforma Brunetta, infatti, ha ormai una sua organicità normativa e una sua effettiva cogenza, almeno per le amministrazioni centrali dello Stato. 

Leggi tutto

La PEC non risolve… ma aiuta! Sempre che sia usata

Certo non segnerà la fine della lotta alla cattiva burocrazia né sarà l’arma finale contro l’immobilismo di molte pubbliche amministrazioni, ma anche uno scettico come me deve convenire che la PEC, se non risolve, aiuta.
Aiuta perché con la PEC, potrò risolvere le incombenze di questa settimana sulla mia scrivania... A patto di avercela.

Leggi tutto

Il disegno di legge anticorruzione: l'importanza della "reputazione"

Se ho bisogno di un artigiano punto certo al prezzo migliore, ma molto più vale l’esperienza di qualche amico che lo abbia sperimentato; se cerco un albergo non manco di guardare su Internet i commenti di chi c’è stato; se voglio comprare qualcosa su ebay la prima cosa che faccio è leggere come si è comportato il fornitore con gli altri clienti. Solo le amministrazioni pubbliche, adesso come adesso, sono costrette, nello scegliere i propri fornitori, a non tener conto di esperienze negative precedenti (a meno che non siano state oggetto di condanna giudiziaria), a non considerare se in appalti pregressi la ditta abbia o meno portato a termine l’impegno, se ci sono state o meno contestazioni. Insomma, per la PA la reputazione non vale, o meglio non valeva, perché oggi un’importante norma del disegno di legge anticorruzione pare porre rimedio a questa colpevole ingenuità.

Leggi tutto

Vertici apicali degli Enti Locali tra risparmi e rischi di corruzione... e se stessimo sbagliando strada?

Grande confusione sotto il cielo di Roma in questi giorni. Va infatti in scena un bizzarro spettacolo che ha come protagonisti: l’odioso fenomeno della corruzione, che sembra aver decisamente alzato la testa (seppure l’ha mai abbassata); un decreto legislativo ponte sugli Enti locali; due figure come quella del direttore generale e quella del segretario generale che fanno fatica a spiegare agli altri chi vogliono essere. Che fanno insieme questi mal assortiti attori? provo a raccontare la storia a modo mio e vediamo se vi risulterà chiara…

Leggi tutto

PA o SPA?

Premetto che non dirò una parola su fatti e circostanze che dovrebbero essere lasciati esclusivamente all’attenzione della magistratura. Non degli scandali veri o presunti,  quindi, voglio parlare, ma del grande rischio per l’azione di riforma della pubblica amministrazione (che è il solo tema di cui mi occupo appassionatamente da vent’anni) che deriva dalla tentazione di usare la circolazione extracorporea, data dalle ordinanze di emergenza o di grande evento, per evitare la strada regolare e certamente perfettibile dell’azione amministrativa.

Leggi tutto

Il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale? Io l'ho letto.

 Il Consiglio dei Ministri scorso (quello del 28 gennaio a Reggio Calabria), assieme ai provvedimenti contro la mafia, ha anche dato l’avvio all’esame del nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) che deriva dall’esercizio della delega che il Governo aveva ricevuto con la legge 69/09. Ho letto la bozza che circola in rete e devo dire che si tratta di un lavoro serio ed impegnativo. Sarà necessario attendere certamente il testo definitivo ma alcune cose già si possono dire.

Leggi tutto

Fasce di reperibilità e assenteismo: avevo torto io e ragione Brunetta

"I controlli si riallungano: i fannulloni calano" -
"In calo l’assenteismo tra gli statali. Brunetta: merito delle fasce orarie"

"Più ore di reperibilità, meno malati"

"Visite fiscali serrate, cala l’assenteismo"...
Insomma avevo torto. È bastato annunciare l’aumento della reperibilità da quattro a sette ore e le assenze, che erano cresciute e non di poco, di nuovo crollano in questa pubblica amministrazione che faccio sempre più fatica a (ri)conoscere. Io avevo creduto, avevo sperato che così non sarebbe stato, che in realtà non ci fosse quella stretta correlazione tra controlli e assenze che invece i numeri ci impongono di accettare.

Leggi tutto

Finanziaria: comma 176, la soluzione finale

Mentre scrivo, la bagarre intorno alla legge finanziaria è al culmine, tra emendamenti di ogni provenienza che seguono percorsi carsici, apparendo e scomparendo a comando. Mi muovo, quindi, con cautela nella mia reazione all’ennesima prepotenza della “dittatura del rubinetto” che rischia, una volta di più, di tagliare insieme al grasso presunto, il tessuto vivo e connettivo della nostra democrazia.

Leggi tutto