Cerca: digital divide

Risultati 21 - 30 di 127

Risultati

Accesso a internet, famiglie italiane fanalino di coda in Europa

Più connesse e tecnologiche, ma sempre indietro rispetto al resto d’Europa. È la fotografia delle famiglie italiane che emerge dal Rapporto Istat “Cittadini e nuove tecnologie. Nell’anno in corso, infatti, è cresciuta rispetto al 2010 la quota di famiglie che possiede un personal computer (dal 57,6% al 58,8%), l'accesso a Internet (dal 52,4% al 54,5%) e una connessione a banda larga (dal 43,4% al 45,8%). Tuttavia, se si prendono in considerazione le famiglie con almeno un componente tra i 16 e i 74 anni che possiede un accesso a Internet da casa, la media italiana è del 62% a fronte di una media europea pari al 73%. Per accesso al web delle famiglie, il nostro Paese si posiziona solo al ventiduesimo posto della graduatoria internazionale, al pari della Lituania e davanti solo a Portogallo, Cipro, Grecia, Romania e Bulgaria.

Leggi tutto

Un piano in Calabria per azzerare il digital divide nelle aree rurali

Su proposta del Presidente Scopelliti, la Giunta regionale della Calabria ha approvato un Accordo tra la Regione Calabria ed il Ministero per lo sviluppo economico per lo sviluppo della banda larga sul territorio.

Leggi tutto

Le tematiche dell'Agenda Digitale per l’Europa.

Francesco Niglia spiega che Agenda Digitale Europea, Action Plan sull'egovernment e dichiarazione di Malmöe stabiliscono le priorità da seguire da parte della Pubblica Amministrazione ma anche dei governi, per far in modo che le tecnologie informatiche siano utili a cittadini ed imprese, con implicazioni non solo tecniche bensì anche legislative.

Leggi tutto

Switch off servizi pubblici in comuni non Digital Divide

La proposta di Attilio Romita per l’Agenda Digitale tocca il tema dell’e-Government e dei servizi on line. In particolare Romita propone lo switch off dei servizi pubblici come soluzione pratica per eliminare il digital divide sia infrastrutturale che culturale. Per fare ciò sono necessarie regole e vincoli tassativi per le amministrazione, soluzioni tecnologiche che vengano in ausilio di chi non possiede un computer e iniziative di formazione per abbattere il divario digitale culturale.

Il futuro delle reti Wireless Metropolitane

Il secolo in corso sta vivendo un cambiamento tecnologico e sociale epocale passando dalla trasmissione di messaggi a grandi masse, come nella radio o nella televisione, ad un nuovo paradigma di comunicazione di massa dove con questo termine non si identifica più solo il numero dei destinatari, ma, soprattutto, il numero dei mittenti e la quantità e variabilità dei contenuti.

Leggi tutto
  • Cod. w.2d
  • 20/05/2010
  • 15:30 - 16:20
  • Padiglione 8
  • Stand 11A

Servizi Integrati Poste Italiane: Innovazione di servizio e di processo

  • Cod. w.2c
  • 19/05/2010
  • 12:00 - 12:50
  • Padiglione 8
  • Stand 11A

Servizi Integrati Poste Italiane: Innovazione di servizio e di processo

  • Cod. lab.77
  • 18/05/2010
  • 15:00 - 16:30
  • Padiglione 8
  • Stand 10A

E-learning ed integrazione

Progetto @urora: seminario conclusivo
  • Cod. w.2b
  • 18/05/2010
  • 11:00 - 11:50
  • Padiglione 8
  • Stand 11A

Servizi Integrati Poste Italiane: Innovazione di servizio e di processo

  • Cod. lab.215
  • 18/05/2010
  • 10:30 - 11:00
  • Padiglione 7
  • Stand 20A

LA BANDA LARGA PER I CITTADINI