Cerca: unione europea

Risultati 71 - 80 di 117

Risultati

Politiche Europee per l'innovazione. L'intervento di Andrea Ronchi alla Giornata Nazionale dell'Innovazione

Nel  suo intervento nel corso della sessione Plenaria della Giornata Nazionale dell'Innovazione a Roma, il 9 giugno 2009, il Ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi ha auspicato che la maggiore omogeneità del nuovo Parlamento europeo riesca a dare più forza alle iniziative Comunitarie e, in special modo, a quelle rivolte allo sviluppo.

Leggi tutto

Italia: tra innovazione moderata e spinte alla sussidiarietà

Into the light #2 - play that funky music, light boy

Foto di Earl

La Inno-Policy Trend Chart, curata dalla DG europea Imprese e Industria, sostiene che le politiche di sostegno all’innovazione in Italia sono insufficienti, rilevando la persistente assenza di fattori determinanti, quali: un piano strategico stabile, un sistema di finanziamento appropriato, un sistema di valutazione preciso e un approccio meritocratico. La rilevazione EIS - European Innovation Scoreboard 2008 sugli ultimi 5 anni colloca l'Italia tra i Moderate innovators, con performance al di sotto della media europea e con 3 sfide strutturali da affrontare: innovazione finanziaria, mobilità dei talenti, trasferimento tecnologico dalla ricerca al mercato.
Si attendono risposte dal Governo mentre le PMI, a fronte della crisi, dicono la loro.

Leggi tutto

Health-e-Child vince il Gran Premio europeo ICT 2008

Look what I caught

Foto di Monroe's Dragonfly

Il progetto Health-e-Child porta a casa il Gran Premio ICT 2008, a conclusione dell’Expo ICT 2008 sottotitolato "I's to the future – Invention, Innovation, Impact" organizzato, come di consueto, dalla DG Società dell’Informazione e Media della UE e quest'anno ospitato dalla Francia. Health-e-Child prevede lo sviluppo di una piattaforma per i pediatri europei, in grado di assicurare la piena integrazione tra fonti nuove e tradizionali dell'informazione biomedica. 15 i partner, di cui 6 italiani.

Leggi tutto

Europeana: biblioteche, archivi e musei d'Europa in digitale

A rainbow of colours

Foto di ૐ Dey Alexander ૐ

Con 2 milioni di opere digitali attualmente on line e un target di oltre 10 milioni entro il 2010, Europeana è il punto comune d’accesso alle raccolte delle biblioteche, degli archivi e dei musei di tutta Europa. Viviane Reding, Commissario UE per la Società dell'Informazione, assicura che "attraverso pagine e strumenti interattivi Europeana metterà in contatto le persone tra di loro e con la loro storia". Appena on line, la più grande biblioteca digitale europea è stata  presa d’assalto dagli utenti, registrando 10 milioni di accessi ogni ora.

Leggi tutto

Secondo Vertice europeo sull'Interoperabilità - ESIIG2: Regioni al centro

 "L’interoperabilità è un must. Una questione tecnica e organizzativa che chiede il supporto politico e gli investimenti dei privati. Il fine è l’inclusione". Con il messaggio di Viviane Reding si è aperto a Roma il Secondo Vertice sull’interoperabilità nell’iGovernment – ESIIG2, che raccoglie dalla Generalitat di Valencia 2006 l’obiettivo di rendere le Regioni d’Europa protagoniste in tema di interoperabilità. A fare gli onori di casa la Regione Lazio, organizzatrice dell'evento.
Ci aprono le porte di ESIGG 2 Mario Michelangeli e Marco Noccioli, nell’ordine Assessore alla Tutela del Consumatore e Semplificazione amministrativa Regione Lazio e Direttore dell'omonima Direzione.

Leggi tutto

Europe for Patients

logoeuropa

 

La Commissaria europea per la Salute, Androulla Vassiliou, l’ha definita una “campagna guidata dalle politiche”, a dire che si intende andare oltre la comunicazione classica, offrendo un punto di ingresso semplice al mondo spesso complesso delle politiche e delle azioni comunitarie sull’assistenza sanitaria. Presentata lo scorso 30 settembre, Europe for Patients accende i riflettori sulle iniziative che la Commissione si impegna ad adottare nei prossimi mesi.

Leggi tutto

"Roma per Kyoto": soluzioni locali per problemi globali

Yay!

by tanakawho

Sta per concludersi il progetto "Life-Roma per Kyoto" e nella capitale si tirano le somme nel corso di una ‘due giorni’ (in programma il 18 e 19 settembre), che sarà l’occasione per parlare di ambiente e dei provvedimenti che si possono prendere a livello locale per contrastare l’inquinamento e il cambiamento climatico. Sindaci e autorità delle principali capitali europee (tra le altre Bruxelles, Dublino, Helsinki, Varsavia, Budapest, Lussemburgo) si ritroveranno in Campidoglio, insieme a rappresentanti delle istituzioni e della comunità scientifica italiana e internazionale, per condividere le "buone pratiche" e gli interventi attuati, con l’obiettivo di identificare una strategia comune.

Leggi tutto

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET) inizia le sue attività

Brussels Remembers 1958

by Luc B

 L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET), la principale iniziativa dell’UE per dare impulso all’innovazione in Europa, vede l’inizio delle sue attività con la prima riunione del suo comitato direttivo, di recente nomina. La riunione, che ha avuto luogo ieri nella città di Budapest, sede dell’Istituto, è stata preceduta da una cerimonia di apertura cui hanno preso parte, tra gli altri, Ferenc Gyurcsány, Primo Ministro ungherese, José Manuel Barroso, Presidente della Commissione europea, e Ján Figel’, Commissario responsabile per l’istruzione, la formazione, la cultura e la gioventù.

Leggi tutto

Smart Open Services in Italia: tra le Regioni e l'Europa

Migration

by Orin Zebest

Consapevoli di una mobilità intracomunitaria in forte crescita e avendo ben chiaro che la salute è una questione che si muove con la persona, a Bruxelles hanno lanciato SOS - Smart Open Services, un progetto che rende possibile l'e-Prescription e l'accesso al Patient summary per i professionisti sanitari all’estero, fatte salve le questioni della privacy. La Regione Lombardia rappresenterà l’Italia, che ha messo a punto una strategia interna per appianare le differenze regionali e mantenere il passo con l’Europa in tema di interoperabilità.

Leggi tutto

Processi decisionali, un confronto internazionale

Una ricerca condotta per l’Unione Europea da Cogen Europe e da altri enti evidenzia come in Italia ci sia un’insoddisfazione diffusa, da parte di aziende e potenziali investitori, per quanto riguarda i processi autorizzativi, di certificazione e labeling in materia di generazione distribuita e fonti rinnovabili. Vengono lamentati, tra l’altro, tempi lunghi, normativa incerta, scarso livello di competenza e responsabilità da parte delle amministrazioni.Leggi tutto