Cerca: Qualità della vita, sicurezza urbana

Risultati 1 - 10 di 24

Risultati

PanelPA "Città più sicure. Quali proposte?"

Quando parliamo di sicurezza urbana facciamo riferimento alla capacità di prevenire e affrontare un insieme di eventi diversi che coinvolgono la sicurezza di infrastrutture, beni e persone. Si tratta di un aspetto molto sentito dai cittadini, soprattutto per quanto riguarda i fenomeni di criminalità comune. Abbiamo chiesto agli iscritti alla nostra community di indicarci quali sono, secondo loro, i fattori che ostacolano una risposta efficiente da parte della PA alla domanda di sicurezza urbana. Ma non solo: abbiamo anche provato a tracciare possibili strade per superare questi ostacoli e rendere le città non solo più sicure, ma anche più vivibili.

Leggi tutto

La paura produce criminalità? Come rompere un circolo vizioso ed avere città più sicure

Non è una formula magica quella che ci offre Pierciro Galeone, Segretario generale di Cittalia, piuttosto una riflessione che si basa sullo studio della percezione di insicurezza nelle maggiori città italiane. Se un quartiere appare degradato e poco vivibile, i cittadini hanno paura e tendono ad abbandonarlo...facendone a quel punto davvero terreno fertile per la criminalità. La soluzione? Un mix equilibrato di controllo, repressione, politiche di riqualificazione urbana, partecipazione dei cittadini e naturalmente adozione intelligente di tecnologie innovative.
A FORUM PA 2010 questi temi saranno al centro di uno zoom tematico, del salone specializzato TechFOr e del Premio "Innovazione e sicurezza".

Leggi tutto

La sicurezza percepita nelle città italiane

La sensazione di insicurezza percepita dai cittadini non sempre coincide con l'insicurezza effettiva legata al tasso di criminalità. Come mai? Ne parliamo con Pierciro Galeone, Segretario generale della Fondazione Cittalia ANCI Ricerche.

Leggi tutto

A Parma sicurezza a portata di 'click'

Partirà a marzo la sperimentazione di un dispositivo elettronico di piccole dimensioni che permetterà di inviare segnali di allarme alle Forze di Polizia semplicemente premendo un pulsante. La sperimentazione durerà sei mesi, coinvolgerà le persone giudicate più a rischio - gli anziani e coloro che svolgono il proprio lavoro di notte - e avrà un costo di circa 25mila euro, di cui 16mila a carico del Comune (che metterà a disposizione 100 dispositivi personali di sicurezza).

Leggi tutto

Giustizia e sicurezza: un binomio inscindibile del vivere civile

La modifica dell’art.54 del Testo Unico degli Enti Locali e il Decreto ministeriale che ha dato la definizione giuridica di sicurezza urbana inseriscono nel contesto della sicurezza temi quali le condizioni di vivibilità nei centri urbani, la convivenza civile e la coesione sociale e ne affidano la tutela anche alle amministrazioni territoriali.Leggi tutto

La sicurezza urbana nel sistema normativo: benefici e complessità della sua applicazione

Luigi Scotti confrontando l’esperienza di Napoli con quella delle altre città italiane approfondisce la questione della sicurezza urbana rispondendo a quattro interrogativi. Era necessario modificare l’art. 54 del Testo Unico sugli Enti Locali? Come hanno funzionato le varie Ordinanze sindacali e quali problemi si sono verificati nei singoli contesti? Di quali supporti hanno bisogno i provvedimenti che fanno capo al Sindaco? Come si profila la sicurezza urbana alla luce del cosiddetto pacchetto sicurezza?

C’è più sicurezza insieme: un lavoro coordinato per un obbiettivo comune

Francesco Cirillo approfondisce la nozione di sicurezza urbana così come è stata introdotta recentemente nell’ordinamento italiano e sottolinea l’importanza di un approccio comune al problema che prevede la responsabilizzazione di tutti gli attori coinvolti: polizia, carabinieri, polizia locale, comuni, regioni, magistratura, associazionismo, imprese, mondo del volontariato, ecc. In ultimo il Vice Capo della Polizia si sofferma sul fenomeno dell’immigrazione evocandone i principali nodi di complessità.

Dove nasce l’insicurezza: un viaggio di Cittalia nei piccoli Comuni

Walking it alone

by Juria Yoshikawa (aka Lance Shields)

Cosa intendiamo quando parliamo di “sicurezza”? Il tema, sempre più al centro dell’agenda politica (pensiamo solo al cosiddetto “pacchetto sicurezza” e ai Patti per la sicurezza tra Ministero dell’Interno ed enti locali) e di quella mediatica, in realtà non è così monolitico come potrebbe sembrare. La percezione del senso di insicurezza presenta delle sfumature a seconda della realtà sociale, demografica e geografica in cui nasce e si sviluppa; sono diversi gli elementi che possono influenzarla e varie le risposte che si possono dare.

Leggi tutto

Modena, qualità urbana uguale sicurezza

Climbing

by Jose Maria Cuellar

Un quartiere più vivo e più vivibile è anche un quartiere più sicuro, poiché restituisce, tra l’altro, le condizioni adatte per lo sviluppo di quella coesione sociale che, nelle aree più degradate delle città, facilmente si perde. Di questo tema abbiamo avuto modo di parlare di recente, nel corso di alcuni convegni di FORUM PA 2008. Torniamo sull’argomento per presentare il progetto di “Riqualificazione Urbanistica e Sociale del condominio R-Nord e aree limitrofe” del Comune di Modena, inserito nell'ambito dei "Contratti di Quartiere II". I Contratti di Quartiere sono programmi innovativi di recupero e riqualificazione urbana finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dalle Regioni. Proprio il degrado sociale del complesso edilizio R-Nord ha spinto l'Amministrazione comunale ad avviare il progetto. 

Leggi tutto

“100 città per la sicurezza”: il blog dedicato all'iniziativa

Si avvicina l’appuntamento con la seconda edizione di "100 città per la sicurezza", l’iniziativa nazionale che il Forum italiano per la sicurezza urbana (FISU) ha lanciato per la prima volta nel 2006 per festeggiare i suoi dieci anni di attività.

Leggi tutto