Cerca: Qualità della vita, risparmio energetico

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

Dal dato grezzo alla visualizzazione dei consumi energetici su Google: un buon esempio di gestione innovativa dei dati

Una mappa dei consumi energetici nazionale con gli edifici più efficienti e quelli più energivori indicati chiaramente e accessibili liberamente da chiunque per operare controlli incrociati, per pianificare le politiche energetiche e valutarne i risultati o semplicemente per innescare meccanismi di imitazione virtuosa di risparmio energetico. Non si tratta di un progetto fantascientifico. Al comune di Anzola nell’Emilia lo hanno già fatto, primi in Italia, utilizzando dati già in possesso di tutte le amministrazioni e portandosi avanti con il lavoro previsto la Patto dei Sindaci (PAES).

Leggi tutto

Japan Smart City: tutti a lezione dal Paese del Sol Levante

Le città intelligenti non esistono dove vi è un vuoto politico. Le iniziative di successo sono destinate a rimanere casi isolati in poche isole felici se i Governi nazionali non decidono di farsi carico del coordinamento di esperienze territoriali, supportandole con incentivi e partnership high tech. Il Giappone insegna. Accanto a politiche d’intervento mirate, sono nate delle proficue collaborazioni con importanti aziende nazionali e non: Panasonic, Accenture, Toyota. Perché la sperimentazione diventa progetto replicabile, che significa migliore qualità della vita sì, ma anche risparmio e maggior export. E’ suonata la campanella e si corre tutti a lezione.

Leggi tutto

Cortili ecologici a Padova: l'abitare sostenibile per l'ambiente e il portafoglio

Quando si comincia a parlare di condomini, vengono subito alla mente interminabili riunioni serali e confronti concitati con il proprio dirimpettaio. Eppure sono il luogo ideale dove avviare azioni collettive che favoriscano la razionalizzazione dei consumi e la riduzione dei rifiuti. A tutto beneficio dell’ambiente e del proprio portafoglio. Dimenticate la vostra idea di vita in condominio, perché a Padova è possibile scenario di azioni virtuose e strategie energetiche che possano essere da supporto alle politiche pubbliche in materia di green economy: è il miracolo Smart City.

Leggi tutto
  • Cod. EA.04
  • 19/05/2010
  • 10:00 - 13:00

La torsione verde: opportunità imprenditoriali e occupazionali della green economy

(in collaborazione con il CENSIS)

Intervento al convegno "La torsione verde: opportunità imprenditoriali e occupazionali della green economy"

Silvano Falocco afferma che la green economy ha un peso rilevante, si tratta di una rivoluzione silenziosa alla fine della quale qualche assetto di potere economico, territoriale e geopolitico cambia. Chi è in grado di raccogliere le sfide poste dalla torsione verde farà grandi passi avanti, chi invece non coglie tale opportunità e vi resiste si troverà indietro.

Leggi tutto

La green vision di ENI

Fabio Fabiani parla della green vision di ENI e di quali sono le sue scelte strategiche. ENI sta lavorando per ridurre l'impatto ambientale dovuto all'utilizzo di combustibili fossili. Le sfide da affrontare sono molteplici tra cui l'accesso sempre più limitato a nuove risorse minerarie, lo sfruttamento in condizioni estreme, la crescente sensibilità verso l'ambiente ed il cambiamento climatico. Tutto ciò ha posto numerosi interrogativi sulla sostenibilità del core business dell'ENI che riguarda l'olio ed il gas.

Leggi tutto

I dati del Censis sulla torsione verde e la green economy

Il Censis fin dagli anni '80 si è occupato di industria verde, oggi la green economy è qualcosa di diverso: è l'economia tradizionale che prova a incorporare la variabile ambiente nei vari settori (agricoltura, industria, energia...), quindi la trasversalità è uno dei punti di forza della green economy.

Leggi tutto

Le Provincie e la torsione verde

Piero Antonelli descrive la posizione delle Provincie rispetto alla torsione verde. Vi sono due problemi che vanno evidenziati:

  1. L'integrazione delle politiche pubbliche rispetto le indicazioni fornite dall'Unione Europea.
  2. L'utilizzazione e il coordinamento delle risorse finanziarie.

Quali azioni le Provincie hanno messo in campo?

Leggi tutto

Intervento al convegno "La torsione verde: opportunità imprenditoriali e occupazionali della green economy"

Secondo Carlo Galuppi è necessaria una torsione nel modo di vedere le cose e di fare economia. Riguardo la green economy vi è un gap tra gli studi effettuati e la vera consapevolezza politico-culturale che deve portare alla torsione.

Il territorio è alla base di qualunque attività e l'attuale economia sembra non coglierne l'importanza e lo ha abbandonato. Galuppi si sofferma sulle potenzialità del territorio montano e del bosco: il sistema montagna è una ricchezza che va riconsiderata alla luce della green economy.

I green jobs nel settore delle energie rinnovabili

Serena Rugiero presenta i risultati della ricerca condotta dall'IRES sulle nuove professionalità nell'ambito della green economy energetica con specifico focus sulle fonti rinnovabili. Si tratta di un settore molto dinamico che consente di toccare con concretezza la green economy energetica per comprendere se essa è in grado di svolgere il ruolo di leva per il rilancio produttivo ed occupazionale coniugando la sostenibilità ambientale con quella economica valorizzando quella sociale.

Leggi tutto