Cerca: qualità del servizio

Risultati 71 - 80 di 108

Risultati

L'esperienza della Provincia di Matera. Il Centro dell'impiego come centro servizi per l'utenza e il territorio

Leonardo Lorubio incentra il suo intervento sui cambiamenti registrati nella Regione Basilicata in materia di lavoro. La Provincia di Matera sta proponendo numerosi servizi utili e soprattutto innovativi sia per l’utenza che per il territorio. Tuttavia è ancora assente un sistema che colleghi il settore del lavoro a quello della formazione.

L'esperienza della Provincia di Teramo: un sistema informatico dinamico per rispondere alle necessità del territorio

La Provincia di Teramo durante i processi di decentramento ha ridefinito i compiti dei vecchi uffici di collocamento per dare vita ad una attività che fosse più dinamica e che incontrasse maggiormente le necessità degli utenti e del territorio.Leggi tutto

Governare efficacemente ed efficientemente i cambiamenti in corso nella PA.Nuovi strumenti di governance per la riorganizzazione delle Amministrazioni Pubbliche a partire dalle risorse umane

Betto focalizza l’attenzione sul concetto di cambiamento e su quello che è il posizionamento che oggi i fornitori di business intelligence, si trovano ad affrontare in base alle richieste della clientela. E’ necessario oggi cercare di anticipare e prevenire in modo preventivo i cambiamenti, capendo e gestendo le informazioni, e cercare di proiettare i dati ottenuti nel futuro per prevenire e gestire gli impatti di questi cambiamenti.

Leggi tutto

La pubblica amministrazione deve mettere al centro i bisogni dell’utente

Gabriele Sannino racconta il passaggio al digitale nelle procedure di gestione del personale operato dall’azienda Essediesse per conto di una provincia italiana. Nella sua esperienza ha registrato una profonda disomogeneità delle procedure tra le province di una stessa regione e in un caso anche all’interno della stessa provincia. Per questo motivo ritiene bisogna chiedere alla pubblica amministrazione maggiore unitarietà in funzione dei bisogni dell’utente finale e non di una logica autoreferenziale.

Il Car Sharing in pratica: l’esperienza di un’azienda di gestione del servizio. Il Car Sharing a Torino

Flaminio Orazzini presenta l’esperienza del Car Sharing a Torino disegnando lo scenario in cui si sviluppa l’iniziativa e indicando gli obiettivi e i vantaggi offerti sia in termini di mobilità (riduzione numero veicoli circolanti) che in termini economici, ambientali e di versatilità per il suo utilizzo. Orazzini spiega come funziona il servizio di car sharing e le strutture a supporto (parcheggi, punti informazione ecc…). Particolare attenzione viene data agli accordi e alle iniziative intraprese con il trasporto pubblico per facilitare l’utilizzo del car sharing.Leggi tutto

Come si innesta la funzione di audit in una realtà come quella dell'Inail?

Stefania Di Pietro interviene nell’ambito della tavola rotonda interessata a conoscere quale sia la funzione organizzativa più idonea per lo start up della funzione di audit in una realtà come quella dell’Inail. Domanda inoltre se non sia preferibile creare una struttura ex novo, e in questo caso quali siano le professionalità da prevedere e come queste integrino la funzione di controllo preventiva con quella ex post.Leggi tutto

Il CAF 2006:caratteristiche del modello e novità della nuova versione

Giancarlo Vecchi presenta il CAF 2006 che, pur non modificando i 9 principi fondamentali del modello base, pone maggiore enfasi sui temi della modernizzazione e dell’innovazione, fornisce una guida più approfondita all’interpretazione dei singoli criteri e introduce una nuova modalità di attribuzione dei punteggi.Leggi tutto

Le iniziative del “Piano Nazionale per la qualità” a supporto delle amministrazioni e dei territori per la diffusione del CAF e delle pratiche di miglioramento continuo

Claudia Migliore spiega le tre linee d’azione sul CAF proposte dalla direttiva, ovvero la promozione, la diffusione e il sostegno alle pubbliche amministrazioni nell’utilizzo del CAF come strumento di autovalutazione e come leva per la pianificazione del miglioramento; il ricorso alla validazione esterna dei risultati, favorendo il diffondersi di scambi e prassi di valutazione fra pari (peer evaluation) e l’introduzione di nuovi meccanismi di riconoscimento esterno dei traguardi di eccellenza raggiunti dalle amministrazioni attraverso l’attuazione di piani di miglioramento continuo unitamente Leggi tutto

Introduzione al convegno. IMQ per la sicurezza

Lorenzo Pedrazzoli introduce il convegno “Importanza dell’applicazione dei Sistemi di Gestione della Sicurezza nella Pubblica Amministrazione” sulla sicurezza dei sistemi informatici per la salvaguardia del patrimonio contenutistico di ogni azienda con uno sguardo particolare a ciò che avviene all’interno della PA. Pedrazzoli presenta inoltre la società IMQ, la sua attività, i servizi, i prodotti realizzati e la sua mission.

Il sistema di valutazione dell'Agenzia delle Entrate

Massimo Romano porta l’esempio dell’Agenzia delle Entrate, un organismo fortemente responsabilizzato secondo lo schema delle agenzie anglosassoni “principal/agent” e che porta, attraverso un sistema di negoziazione periodica ad un concreto e continuo miglioramento dei risultati. L’Agenzia opera la misurazione delle performance grazie ad indicatori di risultato e su tre livelli: i sistemi Sirio e Antares per la valutazione delle prestazioni individuali, il controllo di gestione della qualità e la misurazione della qualità dei servizi.Leggi tutto