Cerca: qualità del servizio

Risultati 41 - 50 di 108

Risultati

Le dimensioni della valutazione

La valutazione del personale è un tema complesso, che va a incidere su dimensioni diverse e portanti dell’organizzazione del lavoro. La valutazione dovrebbe operare su tre ambiti: la dimensione relazionale e di responsabilità (relazione, colloquio, comunicazione, trasparenza ), la dimensione di risultato e tecnica (programmazione, obiettivi, collegamento con le strategie e con la qualità), la dimensione di confronto tra enti e benchmarking.

Leggi tutto

Un percorso per il miglioramento dei sistemi di valutazione

Nel dicembre 2007, Cittalia-Anci ricerche ha intrapreso un percorso con circa 140 Comuni italiani sul tema della valutazione del lavoro pubblico, partendo da quella dei dirigenti. La qualità delle prestazioni è un argomento spinoso e affrontarlo è fondamentale per cercare di risolvere il serio problema della scarsa efficienza della Pa italiana. La relazione si concentra sullo stato dei governi comunali, fatto di molte luci ma anche di molte ombre, con una polarizzazione tra gruppo di testa e di coda dei Comuni quanto a livello di prestazioni.Leggi tutto

La valutazione come opportunità per la dirigenza pubblica

Per ottenere i risultati sperati dalla valutazione della dirigenza pubblica bisogna fare in modo che i dirigenti non la vedano come un processo in cui sono soltanto dei “controllati”, ma come uno strumento a loro disposizione per mettere in mostra i risultati raggiunti e recuperare un rapporto con i cittadini. Insomma, la valutazione come opportunità, come leva di riscatto per la dirigenza. Se si affermasse questa visione, ecco che ci sarebbe la volontà dei dirigenti di essere coinvolti e di partecipare alla definizione dei sistemi di valutazione.

Leggi tutto

I requisiti dei sistemi di valutazione della dirigenza locale: una proposta Anci-Cittalia

La relazione illustra i requisiti fondanti per la costruzione di sistemi di valutazione efficaci della dirigenza comunale, definiti nell’ambito di un percorso di confronto avviato nel dicembre 2007 da Cittalia-Anci ricerche con i responsabili del personale di 144 Comuni (quelli con più di 50mila abitanti).

Leggi tutto

La valutazione delle prestazioni nella Pubblica amministrazione europea

La relazione presenta i risultati di una ricerca sui sistemi di valutazione della Pa centrale e locale di 13 Paesi europei, condotta dalla società di consulenza Hay group Italia. Sono stati analizzati i più importanti indici di valutazione e comparazione delle prestazioni delle Pa per cercare di individuare la correlazione tra la posizione dei Paesi nelle graduatorie e i sistemi di valutazione delle prestazioni utilizzati. La relazione illustra gli aspetti principali dei sistemi analizzati, soffermandosi in particolare su quelli indagati per la Pa italiana.

Leggi tutto

Fattore "tempo": prestazioni sanitarie e comunicazioni on line

Orologio 3 tocchignato

by Hop-Frog

Leggi tutto

Rispondere alle esigenze sempre più evolute da parte dei cittadini e delle imprese: soluzioni e casi pratici

Il CRM per Oracle ha il compito di supportare il miglioramento della gestione delle relazioni tra azienda e cliente, amministrazione pubblica e cittadinanza, afferma Mauro Corvino. Le soluzioni di CRM devono adattarsi al mutare delle condizioni del mercato, delle tecnologie, delle esigenze del cliente/cittadino, poiché alle variazioni nel campo delle nuove tecnologie segue un cambiamento delle aspettative da parte degli utenti.

Leggi tutto

L’importanza del CRM nella PA

Un’amministrazione moderna ed efficace che voglia essere un attore di un miglioramento della qualità della vita, di un incremento della produttività, della competitività del sistema produttivo, sostiene Rosanna Alterisio, non può prescindere da un’attenta osservazione delle esigenze e dei bisogni dei clienti e quindi dal CRM.

Leggi tutto

INAIL: risultati dell'indagine di customer satisfaction svolta dall'ente nel 2006 e attività consequenziali

Bruno Adinolfi espone i risultati dell’attività di customer satisfaction condotta dall’INAIL nel 2006. L’istituto è convinto che, pur operando in regime di monopolio, esso tragga la legittimazione della propria esistenza dalla capacità di rispondere alle esigenze dei cittadini/utenti. Inail ha avvertito l’esigenza di misurare la soddisfazione dell’utenza già dal 2001 e nel 2004 ha avviato una prima rilevazione su 18 sedi, ovvero sulle articolazioni locali a livello provinciale, proseguendo con 39 sedi nel 2005 e 35 sedi nel 2006.Leggi tutto

Il progetto di customer satisfaction dell’ACI

Flaviana Palombi descrive i passi compiuti per realizzare un’analisi di customer satisfaction su tutte le realtà provinciali dell’ACI.Leggi tutto