Cerca: codice della pa digitale

Risultati 101 - 110 di 157

Risultati

Per un effettivo esercizio dei diritti di comunicazione digitale

 L’articolo n.3 del Codice dell’Amministrazione Digitale stabilisce che i cittadini hanno diritto ad utilizzare la tecnologia per tutti i rapporti con la Pubblica Amministrazione. Questo diritto non è effettivamente esercitato né garantito a livello collettivo, mentre da qui bisogna partire per costruire una PA più efficace ed efficiente. Anche da parte dei cittadini – sottolinea Gerittsen – dovrebbe esserci una spinta maggiore per far valere questo loro diritto. 

L’impegno della Regione Siciliana per la semplificazione e la digitalizzazione della PA

Gaetano Armao fa il punto sul processo di riforma e innovazione che la Regione Siciliana sta portando avanti e nell’ambito del quale è stato recepito il Codice dell'Amministrazione Digitale. Tra gli interventi ricordati dall’Assessore Armao, la legge regionale sulla semplificazione amministrativa (legge regionale 5 aprile 2011 n. 5), il Piano per l'innovazione tecnologica della Regione (PITRE), da predisporre entro giugno 2011, e il protocollo di intesa firmato nel dicembre 2010 tra il ministro Brunetta e il governatore della Regione Siciliana.

Leggi tutto

La gestione digitale del patrimonio documentale: le soluzioni per l'innovazione dei processi nella PA

L’adozione di strumenti e soluzioni utili alla dematerializzazione dei processi documentali comporta, per le Pubbliche Amministrazioni, vantaggi indiscutibili in termini di risparmio, di miglioramento dell’efficienza e di riduzione del margine di errore. In particolare la Pubblica Amministrazione può ottenere vantaggi specifici in termini di miglioramento del rapporto con il cittadino, con il territorio e con le imprese.

Leggi tutto

Nuovo CAD: un'opportunità per le imprese?

Paolo Angelucci riportando il punto di vista di Assinform (Associazione nazionale delle aziende di servizi di informatica e telematica) sottolinea le opportunità, ma anche i rischi, che il nuovo CAD porta con sé per le imprese di settore, ma anche per tutte le imprese in generale. Si tratta di una grande occasione, che però per essere colta necessita di una reale revisione dei processi da parte delle amministrazioni.

Leggi tutto

Il nuovo CAD: autenticità dei documenti e certezza del diritto

Garantire l’autenticità dei documenti e garantire la certezza del diritto: sono i due obiettivi che, assieme all’efficienza e alla semplificazione, la PA deve perseguire nella sua opera di digitalizzazione. Lo sottolinea con forza Andrea Lisi nell’esaminare alcuni punti del nuovo CAD che presentano ancora debolezze e rischi; primo fra tutti, l’aspetto della conservazione digitale. Gli archivi digitali, sottolinea Lisi, devono consentire a pubblici ufficiali di prelevare documenti e attestare la loro conformità o autenticità; e questo non solo oggi ma anche tra dieci, venti o cento anni.

Leggi tutto

Il nuovo CAD e il Premio “Meno carta, più valore”

La relazione di Pierluigi Ridolfi introduce il tema del convegno, ovvero il punto sul nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale a quattro mesi dall’approvazione, e anticipa alcuni spunti emersi dal Premio “Meno carta, più valore”. In particolare, sottolinea Ridolfi, dall’esame dei circa 240 progetti partecipanti al premio non sono emersi atteggiamenti particolarmente critici nei confronti del CAD. Questo, continua Ridolfi, a dimostrazione che si tratta di un testo migliorato rispetto alla precedente versione e dato ormai per acquisito, sebbene ci siano ancora margini di perfezionamento.

Leggi tutto

Dal Records Management alla Conservazione Sostitutiva

Il Records Management e’ l’insieme dei processi e delle tecnologie utilizzate per preservare nel lungo periodo l’informazione sensibile, confidenziale e ad alto valore legale, finanziario, sociale o storico. In questa sessione vengono presentati tre case study di realizzazioni di sistemi di records management e viene poi mostrato come le relative tecnologie possano applicarsi alla tematica della Conservazione Sostitutiva.

Leggi tutto

Manuale d'uso del nuovo CAD

copertina manuale cadEDIZIONI FORUM PA presenta il "Manuale d'uso del nuovo CAD" 2010, terzo volume della collana DIGITAL AGENDA ITALIA.
Il nuovo CAD completa il quadro normativo in materia di amministrazione digitale definito cinque anni or sono con il Decreto legislativo n. 82/2005, aggiornando la normativa di riferimento rispetto a un panorama tecnologico in evoluzione. Esso garantisce maggiori diritti ai cittadini e alle imprese, permettendo alle amministrazioni di lavorare meglio e di spendere più efficacemente le risorse. Questo Manuale, strutturato in due parti, vuole essere una “guida alla lettura” del nuovo Codice.

Leggi tutto

Nuovo CAD: documenti elettronici e dematerializzazione. A FORUM PA 2011 facciamo il punto

Tra i convegni più attesi della prossima edizione di FORUM PA c’è senz’altro quello dedicato al Nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale e alla dematerializzazione, il 9 maggio prossimo alle ore 15.00. L’obiettivo dell’evento è quello di informare e formare sulle novità introdotte o previste dal nuovo codice e proporre un confronto tra governo e operatori del settore. Abbiamo chiesto all’avv. Andrea Lisi, presidente di ANORC (www.anorc.it), di aiutarci a fare il punto sullo stato dell’arte di spiegarci quali sono le sue aspettative per l’evento.

Leggi tutto

Albo on–line e privacy: commento alla Deliberazione del Garante 2 marzo 2011, n. 88

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un interessante articolo di Barbara Montini e Gianni Penzo Doria di commento alle linee guida sulla privacy pubblicate dal Garante il 2 marzo scorso. Vista la lunghezza dell'articolo pubblichiamo di seguito un breve abstract rimandando all'articolo completo [scaricabile a fondo pagina] per ulteriori approfondimenti. L'obiettivo, come al solito è valorizzare e diffondere i contributi della rete. Proprio per questo, quindi, vista la pluralità di opinioni divergenti su questo tema, daremo voce a quanti ci vorranno inviare (redazione@forumpa.it) letture diverse.

Leggi tutto