Cerca: Sviluppo e Competitività, affidamento in house

5 risultati

Risultati

L’in-house informatico di Regioni e Province autonome. Numeri e prospettive Assinter

In Italia sono 17 le aziende pubbliche del settore ICT controllate da Regioni e Province autonome, enti che scelgono di affidare all’in-house più del 57% della propria spesa ICT. Con un fatturato complessivo di circa 780 milioni di euro al 2008 e un totale di oltre 5mila dipendenti, le in-house di informatica rappresentano un valore importante per lo sviluppo di soluzioni innovative e di indotti produttivi nei territori italiani. I principali dati dal Rapporto Assinter 2009.

Leggi tutto

Il decreto sui servizi pubblici locali non tocca l'informatica in house

Il decreto “salva infrazioni” del 25 settembre scorso modifica la normativa in tema di gestione dei servizi pubblici e di società a capitale misto. D’ora in poi si potrà fare ricorso all’in-house solo in casi straordinari. Che ne sarà dell’informatica pubblica? Lo abbiamo chiesto a Renzo Rovaris Direttore Generale di Csi Piemonte e Presidente di Assinter.

Leggi tutto

Il pressante problema del ritardo dei pagamenti

Le principali problematiche e le maggiori preoccupazioni delle imprese italiane nei rapporti di fornitura con la PA sono sostanzialmente tre: la considerevole presenza delle società partecipate pubbliche (in-house); la complessità delle procedure di gare e il problema dei (ritardi nei) pagamenti. Quest’ultimo, in particolare, ha assunto dimensioni molto rilevanti. Nel solo settore sanitario la Corte dei Conti ha stimato in 22 miliardi di euro i debiti del Servizio Sanitario Nazionale verso i fornitori a tutto il 2004.Leggi tutto

La stesura del Codice dei contratti pubblici

Le fasi della prima stesura del Codice dei contratti pubblici sono state molto travagliate, sostiene il Presidente del Tar del Lazio, Pasquale De Lise, perché la materia delle commesse pubbliche, non solo quelle infrastrutturali ma anche quelle relative alla fornitura di servizi, è estremamente importante ed è toccata da tutte le trasformazioni che sul piano sociale, economico, giuridico e istituzionale attraversano oggi il nostro ordinamento.Leggi tutto

La disciplina delle società pubbliche e dell'in house negli ultimi interventi giurisprudenziali, anche alla luce delle novità introdotte dal primo Decreto Bersani

Il tema dell’in house è di particolare attualità e interesse, spiega il Consigliere Roberto Garofoli, per le correlazioni che presenta con istituti distinti ma affini, come quello relativo alle modalità di affidamento dei servizi pubblici locali alle società miste. L’istituto dell’in house non è disciplinato dal Codice; vi è solo un riferimento nell’art.Leggi tutto