Cerca: Sviluppo e Competitività, internazionalizzazione

Risultati 31 - 40 di 46

Risultati

PA e imprese: i dati del recente rapporto di Unioncamere

Andrea Mondello introduce i risultati dell’ultimo studio condotto da Unioncamere sui rapporti tra PA e imprese: non solo si registra, da parte dei privati, una disaffezione crescente nei confronti della PA, ma quest’ultima costa sempre di più e offre servizi sempre meno efficienti rispetto alle imprese, che svolgono invece una funzione nevralgica per lo sviluppo del Paese. Le medie imprese sono quelle che crescono di più, come valore aggiunto e capacità esportativa, ma sono rappresentate da un numero straordinariamente basso – poco più di 3800.Leggi tutto

Ottimizzazione e automazione di cabine elettriche di distribuzione e di sistemi di produzione locale dell’energia elettrica a sostegno dell’innovazione della produzione di aziende elettromeccaniche siciliane per la penetrazione dei mercati esteri

Il progetto, promosso dalle Università di Palermo e Catania, aveva come obiettivo la collaborazione con l’estero, afferma Vittorio Cecconi, nei campi della ricerca applicata, della innovazione e del trasferimento tecnologico, così come della formazione e diffusione delle conoscenze nel campo delle apparecchiature per cabine elettriche di distribuzione e di sistemi di produzione locale dell’energia elettrica.Leggi tutto

La misura di finanziamento di studi di fattibilità per progetti di investimento all’estero del Ministero del Commercio Estero

Elena Romoli espone la misura di finanziamento di studi di fattibilità per progetti di investimento all’estero presentati da aggregazioni di imprese o da aggregazioni di imprese, centri di ricerca e università, elaborata dal Ministero del Commercio Internazonale.Leggi tutto

Agrinnova e la protezione sostenibile delle piante

Il Centro di competenza per l’innovazione in campo agro-ambientale dell’Università degli studi di Torino è nato nel 2002, spiega Riccardo Savigliano, con lo scopo di sviluppare ricerca di base e applicata, servizi alle imprese, internazionalizzazione, attività di formazione e divulgazione e, infine, trasferimento tecnologico verso i Paesi in via di sviluppo.

Leggi tutto

Alta formazione e ricerca in tema di utilizzo degli scarti dell’industria lapidea

I partner di questo progetto, presentato da Maurizio De Gennaro, sono università, aziende e associazioni imprenditoriali italiane e brasiliane. Scopo del progetto è dare un contributo alla risoluzione di alcuni dei problemi ambientali connessi all’attività di estrazione e di trasformazione dei lapidei ornamentali. Quest’attività ha un elevato fattore di impatto ambientale, dovuto all’estrazione da cava del materiale che comporta modificazioni geomorfologiche del territorio.Leggi tutto

Attrazione di Investimenti Esteri

Caterina Meglio è tra gli esperti incaricati dal Ministero per le Riforme e l’Innovazione nella PA della strutturazione di un modello di attrazione di investimenti che vada a recuperare il gap esistente tra il mondo accademico e quello dell’impresa. In particolare, il piano di attività dovrebbe creare le condizioni necessarie per consentire l’insediamento di realtà industriali estere, l’attrazione di capitali stranieri sia con forme di private equity che in forma di venture capital e, infine, lo scambio di know how, expertise e partnership commerciali.

Invest your talent in Italy: investire sul capitale umano

Con il progetto ‘Invest your talent in Italy’, spiega Giovanni Donato, il MAE ha raccolto la richiesta proveniente da Confindustria e dall’ICE, di impegnarsi nell’attrazione dei cervelli dall’India e, quindi, nell’investimento sul capitale umano. Com’è noto, infatti, le università indiane sono centri di eccellenza nel campo dell’ICT e i loro studenti vengono generalmente contattati dalle università inglesi e americane.Leggi tutto

L’accordo Ministero – ICE – CRUI

Questa iniziativa prende le mosse da un accordo firmato nell’Aprile 2001 fra CRUI, ICE e Ministero per il Commercio Estero, afferma Gianfranco Caprioli. Obiettivo strategico del Ministero era dare maggiore internazionalizzazione all’economia, con conseguente attrazione di investimenti e aumento del grado di presenza italiana all’estero. Le nostre imprese medio-grandi sono già internazionalizzate, ma rimane una schiera di 110mila imprese esportatrici con meno di 50 dipendenti che costituiscono la ricchezza e, al contempo, la debolezza della nostra economia.

Il Programma Integrato di Sviluppo della Valle del Tevere e della Sabina Romana

Favorire lo sviluppo delle potenzialità della Sabina e della Valle del Tevere in chiave di marketing territoriale, non solo per veicolare interesse in direzione di potenziali investitori esteri, ma soprattuttoin chiave di rinascita dell'interesse ad investire da parte dell'imprenditoria più vicina al territorio.

Trasferimento di know-how e formazione nell’ambito della protezione solare: una collaborazione tra Italia e Brasile.

La fotoprotezione è un argomento fondamentale soprattutto con l’approssimarsi della stagione estiva, afferma Cecilia Anselmi. Basta ricordare quali siano gli effetti biologici delle radiazioni sulla cute, eventi acuti da una parte, come la pigmentazione, eventi cronici, dall’altra. Studi epidemiologici hanno dimostrato che il problema è particolarmente sentito anche in Brasile, nonostante la popolazione non appartenga ad uno di quei fototipi a rischio 1 e 2, occhi chiari e pelle chiara.

Leggi tutto