Cerca: Sviluppo e Competitività, politiche socio-sanitarie

6 risultati

Risultati

Le sfide per l’innovazione in sanità.

Dagli anni ’90 ad oggi il sistema sanitario è il comparto della Pubblica Amministrazione che ha subito maggiori cambiamenti, sia di carattere istituzionale che socio-sanitario. Per Lino del Favero sono cinque le sfide che l’SSN deve superare per introdurre quell’innovazione necessaria per una sanità competitiva: centralità del paziente, clinical governance, qualità delle prestazioni e sicurezza del paziente, valutazione dei servizi e misurazione dei risultati, riorganizzazione del sistema dell’offerta.

Strategia del cambiamento: parola chiave per l’innovazione del SSN

Nonostante gli enormi sforzi condotti all’interno delle aziende sanitarie per avviare e portare a termine i processi di innovazione, ciò che è necessario, secondo Ivan Cavicchi, è trovare una strategia del cambiamento del SSN, senza la quale non si realizzerebbe alcuna innovazione efficace. Per questa ragione è fondamentale partire dai modelli e avviare un processo di cambiamento che interessi gli ospedali, i distretti, la formazione per gli operatori e le norme relative alla sanità.

Lo sviluppo della sanità in un’ottica di sistema

Pur nel nuovo contesto nazionale, rideterminato dalla riforma del “Titolo V della Costituzione”, l’intervento pone l’accento sulla necessità di una “ governance nazionale” per favorire l’innovazione nel SSN; inoltre, approfondisce l’uso delle tecnologie applicate alla salute e alla sanità e tratteggia il rapporto che intercorre tra l’Istituto Superiore di Sanità e l’industria nazionale del settore dei dispositivi medici.Leggi tutto

Il piano dei servizi socio-educativi per la prima infanzia in Sardegna: esperienze e prospettive

Luca Galassi illustra il piano dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, predisposto dalla Regione Sardegna a seguito dell’iniziativa del Dipartimento delle Politiche per la famiglia volta ad incrementare i posti a disposizione dei bambini da 0 a 3 anni. Tale programmazione è coincidente con gli “Obiettivi di servizio” previsti dal QSN 2007-2013 e prevede, per i primi tre anni di attività, lo stanziamento di circa 15 milioni di euro.Leggi tutto

Il progetto Artes

Il Progetto ARTES è cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Fondo Sociale Europeo – Articolo 6, Approcci innovativi al cambiamento. Obiettivo principale del progetto, afferma Salvatore Porcu, è mettere in comunicazione il mondo dei giovani con il mondo dell’artigianato, con lavoratori anziani in grado di tramandare arti e antichi mestieri, che purtroppo oggi non vengono più considerati come una scommessa per lo sviluppo del Paese. I cd.Leggi tutto

Le politiche per una sanità come fattore di sviluppo.

Filippo Palumbo, partendo dal concetto della sanità come volano per lo sviluppo di un paese, si sofferma sulla presenza di questo principio all’interno del Capitolo II del Piano Sanitario Nazionale indicandolo come un elemento di grande e forte novità. La sanità viene analizzata sotto vari punti vista: gli investimenti e il peso della sanità nazionale sul PIL, l’importanza di una forte rete sociosanitaria come spinta per uno sviluppo economico e occupazionale, il rapporto con l’innovazione e gli investimenti nelle tecnologie sanitarie.Leggi tutto