Cerca: Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2011

Risultati 221 - 230 di 230

Risultati

Multimedia: semplice come la tecnologia, vicino come le nuvole.

Uno degli obiettivi principali di ICT4U è come far corrispondere all'evoluzione tecnologica la semplicità d'uso per gli utenti, elemento in genere non scontato. Così Alessandro Bogliolo apre il suo intervento, elencando in seguito gli strumenti usati in direzione della semplificazione: condivisione delle soluzioni ma anche delle idee, sviluppo open source, sperimentazione e riuso. Trasporre questo concetto sul piano della multimedialità significa che i contenuti dovrebbero assumere la forma più congeniale alla loro fruizione.

Leggi tutto

Servizi amministrativi 2.0: una sfida culturale e tecnologica.

Secondo Cesare Stefanelli dovremmo porre attenzione al web 2.0 non tanto dal punto di vista dell'evoluzione tecnologica quanto di quella culturale, che comporta la partecipazione dell'utente il quale crea valore in rete. Si tratta di un aspetto straordinario che impatta in maniera fortissima sul funzionamento delle nostre università, anche nell'ambito amministrativo. Gli studenti, ossia i principali utenti, sono ormai dei nativi digitali per cui pretendono dall'ateneo il grado di disponibilità a cui sono stati abituati dalla rete.

Leggi tutto

Sistema informativo universitario 2.0: l'utente al centro.

Luca Mainetti spiega che la tavola rotonda verterà sulle visioni riguardanti l'evoluzione dei sistemi informativi dell'università che, come si può desumere dal titolo, ruota intorno al concetto di 2.0. Un'espressione evocativa che nel mondo ICT indica un sistema il cui centro è rappresentato dall'utente.

Leggi tutto

La formazione a distanza per la promozione della salute.

Pietro Dri illustra i vantaggi della formazione a distanza (FAD) nella promozione della salute, un settore in crescita in Italia, ma che è un altro strumento rispetto a quella residenziale e che finora è stato rivolto soprattutto ad un target secondario, gli operatori sanitari. Uno studio del 2005 ne dimostra la stessa efficacia a livello di conoscenza rispetto a quella classica, ma con la differenza che con la FAD la dimensione spazio-tempo è completamente cancellata, come dimostrato dal progetto ECCE .

Leggi tutto

ll piano eGov 2012: obiettivo Università.

Paolo Donzelli spiega che i progetti digitali riguardanti l'università rientrano nel piano eGov2012, al suo secondo anno di attuazione, che comprende obiettivi settoriali (ossia i principali campi di azione della PA), territoriali, di sistema ed internazionali.

Leggi tutto

Università 2.0: lo studente come membro della community.

Secondo Marco Lanzarini, il vero saltò di qualità da compiere all'interno della rivoluzione 2.0 è quello tra la nozione dello studente come utente, concetto ancora legato ad una cultura burocratica, a quello di cliente, ossia colui a cui dobbiamo ciò che gli serve. La prospettiva cambia poi ulteriormente se da cliente passiamo a considerarlo come membro della community, nel senso che gli viene dato ciò che chiede ma all'interno del contesto in cui si riconosce per interessi, bisogni, esigenze, per cui entra in gioco il concetto di social network.

Leggi tutto

Università digitale: tavolo tecnico permanente e linee guida i risultati più importanti.

Alessandro Melchionna dichiara che il tavolo tecnico previsto all'interno del progetto ICT4U ha avuto un'evoluzione talmente positiva, con il raggiungimento di risultati concreti, da portare il Miur a sviluppare due percorsi forti.

Leggi tutto

Laboratorio FIASO, conclusioni e prossimi passi operativi.

Nicola Pinelli compie un bilancio sulle attività del laboratorio FIASO, affermando che nella serie di incontri sono state già coinvolte 22 aziende sanitarie in circa 12 regioni. Notevole lo sforzo metodologico compiuto anche sul piano dell'innovazione, considerando che mai il tema della comunicazione e promozione della salute era stato toccato nel settore in questo modo.

Leggi tutto

Università 2.0: la rete Garr.

Enzo Valente presenta il Consortium Garr, ossia la rete internet delle università e dei centri di ricerca dell'Italia, a cui ne corrisponde una ogni paese d'Europa e del mondo. Si forma così un sistema interconnesso a livello mondiale, parallelo a quello della rete tradizionale. Nel Belpaese il Garr si occupa in particolare di garantire la federazione roaming e l'autenticazione federata.

Leggi tutto

Un sistema informativo integrato per la valorizzazione dell’attività di ricerca dell’Università della Calabria. POLARiS