Cerca: copyleft

4 risultati

Risultati

Libera conoscenza nella scuola? Tanti ostacoli, ma anche primi passi da incoraggiare

Sentire parlare nei siti della PA di licenze Creative Commons e di copyleft, ossia in sintesi della lotta contro l’abuso del diritto d’autore e per la libera conoscenza, non è comune in Italia, figuriamoci poi in un mondo non certo innovativo come quello della scuola. Voglio, quindi, dedicare questo editoriale ad incoraggiare gli sforzi in questo senso del sito Innovascuola, anche se è solo un inizio e c’è ancora molta strada da fare e molte insidie da superare. Le forze trasversali della reazione sono infatti qui particolarmente agguerrite e astute.

Leggi tutto

Dal 2011 i libri di scuola saranno digitali: il progetto innovascuola

Il rapporto sul mercato dei contenuti digitali in Italia vede il nostro paese decisamente indietro rispetto al resto d’Europa. In particolare il settore education fatica più degli altri. È con questa considerazione che si è aperto oggi giovedì 14 maggio il convegno su “Il piano per l’editoria digitale” che fa il punto sulle recenti norme in materia di contenuti digitali per la scuola e i libri di testo digitali.

Leggi tutto

Creative Commons, alcuni diritti riservati

Nell'epoca della copia a costo zero e del peer to peer sembra, a volte, che l'unica grande preoccupazione di chi detta le regole sia quella di fermare la pirateria, bloccare la copia, sorprendere il mariuolo di turno che sottrae risorse all'industria e al povero artista che vive del proprio ingegno. Tutelare va bene, ma non bisogna dimenticare che spesso chi pubblica contenuti in rete non lo fa a scopo di lucro ed ha tutto l'interesse che il frutto del proprio lavoro circoli liberamente. A tale scopo sono state pensate le Licenze Creative Commons. Ma di che si tratta in realtà e perché occorre occuparsene?

Leggi tutto

Istituzioni e licenze aperte, connubio per lo sviluppo

Un'intervista con Juan Carlos De Martin - Facolta' di Ingegneria dell'Informazione del Politecnico di Torino, coordinatore del Gruppo di Lavoro Creative Commons Italia.

Leggi tutto