Cerca: Governance, Atti FORUM PA 2010

Risultati 41 - 50 di 123

Risultati

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Sergio Gaddi descrive l'esperienza del Comune di Como in merito al tema della valorizzazione dei beni culturali. Il modello del Comune si basa su una gestione diretta, ossia l'assessorato alla cultura è stato trasformato in un ente produttore di beni culturali e l'assessore alla cultura è il curatore delle grandi mostre di Como. Sergio Gaddi suggerisce di porre maggiormente l'attenzione al tema delle responsabilità prima ancora delle risorse che troppo spesso rappresentano un alibi per le amministrazioni.

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Partendo dalla comparazione con altri Paesi più attenti a creare ricchezza attraverso il turismo culturale, Mario Resca presenta le nuove linee guida della Direzione Generale del Ministero per i Beni e le Attività culturali e un progetto di crescita, un nuovo modello di valorizzazione,  per rilanciare e promuovere il patrimonio artistico e culturale dell'Italia.

Leggi tutto

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Antonello Cherchi modera la tavola rotonda dedicata al tema della governance per la valorizzazione dei beni culturali. Il Sole 24 ore ha seguito molto questa fase che ha inizio con la riorganizzazione del Ministero e con la creazione della Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale. La finalità dell'incontro è raccogliere contributi ed esperienze e riflettere su qual è il nuovo modello di valorizzazione che si può proporre per i beni culturali.

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Antonia Pasqua Recchia presenta alcune considerazioni soffermandosi su due principali aspetti: le risorse disponibili destinate alla valorizzazione dei beni culturali e il loro utilizzo più efficiente, la gestione del personale e la formazione di figure specialistiche.

Una governace innovativa

L’oggetto della discussione è quello della governance facendo riferimento a come le istituzioni possono lavorare insieme, come la governance viene operativamente gestita per poter raggiungere i risultati che la PA si prefigge. Miglioramento, modernizzazione, sostanza di servizi e contenuti sono le parole d’ordine di questo convegno.

Occorre credere e puntare su un’amministrazione interistituzionale, trasversale dallo stato alle regioni alle amministrazioni locali fino ad arrivare  alle imprese e alla società stessa.

Leggi tutto

Il regionalismo e la sfida ICT

Il tema del regionalismo dal punto di vista tecnologico è importante ed interessante perché propone un cambiamento radicale, è un momento di passaggio importante. C’è l’opportunità di creare ed  esprimere un sistema amministrativo del paese più efficace ed efficiente, più direttamente operativo fra utente e cittadino.

Ci troviamo davanti a 3 grandi sfide:

-  politico-operativa: con il federalismo

-  organizzativa: dei sistemi operativi nelle amministrazioni centrali e periferiche

-  strutture ICT: tecniche ben chiare con una loro tendenza.

Leggi tutto

Interpretazioni e approcci innovativi

Stefano Sepe presenta le conclusioni del convegno sulle convergenze tra comunicazione pubblica e d'impresa, ponendo l'attenzione sull'informazione, sul ruolo dei poteri pubblici e sul CNEL.

Tavoli tecnici condivisi: le regioni verso il federalismo

Non si può realizzare la governance  in maniera separata, occorre attuare una nuova modalità di lavoro a diversi livelli. C’è bisogno di identificare degli strumenti per raggruppare dei tavoli politici strategici, discutere e trovare le intese sulle quali si devono svolgere le azioni della PA nel settore ICT. E’ fondamentale la condivisione di quegli elementi che sono alla base del lavoro dei gruppi tecnici. Sono stati fatti dei primi passi avanti per l’identificazioni di quali siano gli strumenti per ottenere gli obiettivi posti.

Leggi tutto

Cicli al tramonto e nuove albe: Società e Stato, quale rappresentazione?

Negli ultimi trent'anni la società ha consumato due grandi cicli di messaggio e sta consumando il terzo. Il primo grande ciclo, che corrisponde al primo ciclo di costruzione della nazione, è stata la cultura risorgimentale; il secondo, iniziato subito dopo la guerra e finito qualche anno fa, è il ciclo della cultura del riformismo, del trasformare la società attraverso le riforme. Infine il terzo ciclo è stato la suggettività ad ogni costo: vince il soggetto singolo e non la dimensione collettiva, vince la libertà di essere se stessi.

Leggi tutto

Società dell’informazione: parola d’ordine interoperabilità

Lo sforzo di coordinamento della PA verso cittadini ed imprese ha bisogno di fondarsi sulla ripartizione delle competenze scritte nella costituzione e nel nostro ordinamento amministrativo. Gli interrogativi che si pongono sono molteplici: compete a stato e regioni solo la funzione legislativa e non anche quella amministrativa? il complesso delle funzioni amministrative deve essere allocato ai comuni alle province e alle città metropolitane, come scritto nel art. 118 della costituzione?

Leggi tutto