Cerca: Efficienza, inchiestapa

6 risultati

Risultati

INCHIESTA PA. Ecco i video e gli articoli premiati

Le infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici e il software libero nella PA, le emoticon di Brunetta e le odissee burocratiche di un giorno in pretura, le condizioni sanitarie dei detenuti e internet per evitare le code. Questi i temi dei lavori finalisti del premio INCHIESTA PA che oggi pubblichiamo.
Degli autori, tutti sotto i trent'anni, trovate un breve profilo in ciascuna pagina. 

Leggi tutto

Fuori Dal tempo in un Click - Video terzo classificato del premio INCHIESTA PA

Francesca, una giovane donna inizia una giornata avventurosa tra le insidie burocratiche della pubblica amministrazione. Le sue azioni sono scandite dallo scorrere del tempo fino a quando si rende conto che un semplice click potrebbe cambiarle la vita.
Il video è stato realizzato dai partecipanti al Master in Economia e Gestione della comunicazione e dei media presso la Facoltà di Economia dell'Università Tor Vergata.

 

Leggi tutto

La sperimentazione delle emoticon - Video secondo classificato Premio INCHIESTA PA

Il sistema che permette di giudicare il servizio della pubblica amministrazione è in fase sperimentale, a Roma da pochi giorni si può dare un voto al servizio nella sede INPS del Tiburtino. Ecco come i cittadini e i dipendenti hanno accolto l'iniziativa.

Leggi tutto

L’incubo di un giorno in Pretura - Articolo secondo classificato Premio INCHIESTA PA

Una piccola inchiesta sulla lentezza della giustizia, vista con gli occhi di un praticante avvocato nella sua lotta quotidiana contro la burocrazia del tribunale civile di Roma.

Leggi tutto

Liberi Tutti - Video vincitore del Premio INCHIESTA PA

Quasi tutti i dipendenti pubblici oggi per fare il loro lavoro hanno a disposizione un computer. Per utilizzarlo servono tanti programmi e i programmi costano. Una delle strade che alcune Pubbliche Amministrazioni ultimamente decidono di seguire è quella del Free Software e dellOpen Source: il software libero, gratuito, disponibile a tutti e a costo zero.

Leggi tutto

Mafia e appalti pubblici, soci per legge - Articolo vincitore del Premio INCHIESTA PA

Si data 22 dicembre 2008 l'approvazione da parte del Senato della Repubblica alla legge 201, che dà la possibilità alle stazioni pubbliche appaltanti di affidare lavori con un importo compreso tra i 100.000 e i 500.000 euro senza ricorrere a gare, bandi e controlli formali. Ciò significa vittoria del sistema clientelare. Eolico di Mazara del Vallo e Policentro di Partinico (PA) sono solo due casi di infiltrazioni mafiose in affari pubblici.

Leggi tutto