Cerca: Efficienza, Atti FORUM PA 2010, amministrare 2.0

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Intervento di apertura "Nuove opportunità di innovazione per la PA: Social Networking & Sentiment Analysis sul web"

Vaeria Sandei introduce il convegno “Opportunità di innovazione nella PA, social networking e sentiment analysis sul web”.  Nel presentare il panel dei relatori, sottolinea l’importanza del comprendere il fenomeno del social networking prima di utilizzarlo nella propria organizzazione. 

Social Networking & Sentiment Analysis sul web. Il caso INPS

Guido Ceccarelli ripercorre il percorso intrapreso dall'INPS nella sperimetnazione di tecnologie e modelli 2.0. L'obiettivo, sottolinea, è quello di aumentare efficacia e efficienza all’interno dell'organizzazione, in prospettiva di un miglioramento dei servizi verso cittadini e imprese. In questo contesto, presenta il pProgetto INPSbook: la soluzione adottata dall'INPS per la condivisione e salvaguardia delle competenze interne, per la formazione uniforme verso tutti i dipendenti e per il miglioramento dei processi aziendali e del servizio all’utente.

Scenari e strategie 2.0

"Oggi la parola chiave è partecipazione, nelle relazioni di mercato come in quelle istituzionali". Massimo Cortinovis sottolinea come la costruzione della partecipazione attraverso i nuovi media non sia improvvisata, ma presupponga sempre un strategia. “la strategia – continua – deve incontrare le esigenze del cittadino, non essere inventata dall’esterno”. E conclude "un approccio modellato sul 2.0 si apre con l’ascolto per arrivare alla condivisione”.

Dall'informazione alla relazione, le nuove sfide di internet per la PA

Presentando il convegno “Dall'informazione alla relazione, le nuove sfide di Internet: esperienze pubbliche e private a confronto”, Gianni Dominici ripercorre le tappe della comunicazione istituzionale on line. “Siamo sostanzialmente in una situazione di stallo - conclude – avendo investito, in termini di comunicazione isituzionale, molto nel front office, molto poco nei processi.”

Broadband Smart Communities

Una “broadband smart community “ è un nuovo concetto definito da due elementi chiave:  la presenza di una infrastruttura in grado di garantire una connettività broadband el’implementazione del paradigma “Smart”, per una migliore qualità della vita. La visione presentata da Raffaele Celentano vede nella rete broadband convergente ed IP-based un elemento centrale per lo sviluppo di broadband a sostegno di cittadini e PMI. In questo contesto - continua -  la PA può essere un importante driver di mercato.

Il web 2.0 nelle istituzioni

“Siamo un circolo di disobbedienti  all’interno della PA perché siamo prima di tutto dei cittadini”.  Così Gianluigi Cogo apre il suo intervento sul web 2.0 nelle istituzioni. “Dopo 8 anni di interventi sul 2.0 dobbiamo prendere atto che nella PA italiana non ha attecchito” .

Leggi tutto

Dall'informazione alla relazione, le nuove sfide di Internet. Il caso Metzeler

Nel  giugno 2007 Metzeler decide di investire nel Web 2.0 . Perché? “Perché – risponde -  Francesco Pietrangeli Metzeler capisce quanto sia importante avere un rapporto diretto con i consumatori senza dover necessariamente avere come tramite i dealer”.  Partendo dalla consapevolezza che le “opinioni degli altri sono la nuova pubblicità – spiega - il progetto di Metzeler è stato studiato per fornire occasioni di intrattenimento, informazione e relazione a tutti i possibili target/consumatori.”

Dall'informazione alla relazione, le nuove sfide di Internet. Il caso Torino Lione

Valerio Saffirio nel suo intervento offre una riflessione sul “come cambiano i modelli di comunicazione” attraverso il racconto e l’analisi di un caso concreto:  la linea ferroviaria ad alta capacità Torino – Lione.  In particolare,  si sofferma sulla  strategia di comunicazione on line  adottata per contrastare il movimento no –TAV. “Il primo obiettivo – spiega – è stato quello di offrire una fonte di informazione oggettiva ai cittadini, per equilibrare le voci presenti .”

MetroNapoli Web-TV

Domenico Pennone presenta  MetroNapoli, il primo magazine della PA  collegato con la rete civica e realizzato con finanziamenti europei.  Nel riportare l’esperienza ella Provincia di Napoli, rileva che in commesse che riguardano prodotti di comunicazione non sempre i rapporti con le aziende funzionano , suggerendo che “la gara d’appalto non è probabilmente il metodo più appropriato”.

Analisi della Reputation on line ed il nuovo Portale del Turismo della città di Milano

“La reputazione è fattore critico di successo turistico, economico e commerciale per una città” Da questa premessa nasce la strategia di comunicazione 2.0 del Comune di Milano.  "Il Comune - spiega Maria Chieppa -  sta investendo per allineare la comunicazione e l’informazione offerta a quella di città concorrenti". Dall’ analisi del microblogging sulla città alla costruzione di iniziative di informazione e comunicazione sul web, la città di Milano cambia strategia.