Cerca: D.lgs. 150/2009

Risultati 11 - 20 di 75

Risultati

Nuovi strumenti per il datore di lavoro pubblico

 Antonio Naddeo sintetizza nel suo intervento il percorso di riforma del pubblico impiego, dalle privatizzazioni degli ’90 al D.lgs. 150/09. In questa ultima fase, sottolinea Naddeo, il legislatore è andato a intervenire sui punti in cui è stato carente nella prima fase di riforma: il ruolo dei dirigenti nella valutazione del personale, il ruolo delle sanzioni disciplinari e la ridefinizione dei comparti di contrattazione.

Leggi tutto

D.lgs.150/09: verso una ri-pubblicizzazione del pubblico impiego?

Alberto Stancanelli ricorda come negli anni passati l’amministrazione non abbia svolto adeguatamente il ruolo di datore di lavoro, cosa che ha portato alla distribuzione a pioggia degli incentivi e alla mancanza di meritocrazia; a questa situazione però le riforme Brunetta a suo avviso non rispondono in maniera adeguata.

Leggi tutto

Public management e produttività

Carlo Dell’Aringa invita a non abbandonare la sfida di trasferire nel settore pubblico le pratiche virtuose di gestione delle risorse umane del settore privato. L’urgenza attuale è quella del recupero di produttività, ma la legge da sola non basta, anzi a volte può essere controproducente nei cambiamenti culturali perché rischia di provocare reazioni contrarie.

Leggi tutto

Fattori responsabilizzanti per processi di valutazione reali

Tiziano Treu riconosce come tra il disegno di riforma del pubblico impiego degli ultimi vent’anni e la sua realizzazione ci sia stata una sfasatura dovuta alla mancanza nel settore pubblico di un fattore responsabilizzante analogo a ciò che rappresenta il mercato per il privato. Amministrare la valutazione e gli incentivi è una cosa molto difficile e l’introduzione delle fasce secondo Treu è stata un errore autodistruttivo.

Leggi tutto

Per una nuova leadership della dirigenza pubblica

Michel Martone spinge a non enfatizzare la portata del D.lgs.150/09, che nella realtà non ha avuto quell’impatto traumatico che ci si auspicava o si temeva. Il dirigente è chiamato a troppe responsabilità ogni volta che fa qualcosa, ma la responsabilità più importante – quella di risultato – non vale a salvarlo da tutte le altre.

Leggi tutto

La riforma della PA e la trasparenza

Nel suo intervento Filippo Patroni Griffi, nel presentare il ruolo della CIVT all’interno del flusso di riforma che la Pubblica Amministrazione italiana ha attraversato a partire dagli Novanta, analizza come è cambiato negli ultimi venti anni il concetto di trasparenza.

Leggi tutto

La PA che cambia. La riforma promossa dal d.lgs.150/09 e la sanità

L’intervento di Maria Barilà si concentra sui pilastri della Riforma Brunetta, che interviene anche nel settore della sanità per lanciare una serie di segnali ed agire su quelle leve che sono inutilizzate malgrado siano individuate dalla norma primaria. In particolare, il d.lgs.150/09 è incentrato sul tema della valutazione, in un'ottica di responsabilizzazione dirigenziale, nonché di valorizzazione dei professional, e in una logica di  trasparenza, per cui la soddisfazione dell'utenza funge da controllo sociale per garantire l'applicazione della riforma.

Leggi tutto

INPS: una tecnica innovativa per la misurazione dei comportamenti operativi

Gianni Scopetani presenta e descrive nel dettaglio la metodologia attuata dall’INPS per la misurazione dei comportamenti operativi, una tecnica assolutamente innovativa che permette di valutare non solo il raggiungimento del risultato (output e outcome), ma anche le attività poste in essere per raggiungere il risultato così come previsto dal decreto legislativo 150/2009. Importante considerare che in questo caso il personalismo diventa veicolo per l’eccellenza.

Leggi tutto

Valori, comportamenti, parallelo decreto 150 - 150esimo nazione

De Maria introduce la parte conclusiva del convegno “Movimentitaly: come aprire responsabilmente l'accesso ai vertici della PA” lanciando un tema particolare: un parallelo tra il decreto 150 e il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Come si collega questo argomento al progetto Movimentitaly, che si pone l’obiettivo di verificare le professionalità richieste ai dirigenti della PA e quindi contribuire alla scelta di figure davvero adatte a questo ruolo?

Leggi tutto

Lo scenario della Riforma Bruentta a due anni dalla pubblicazione

Carlo Dedodato apre il convegno presentando i partecipanti e introducendo il tema della giornata di lavori, la riforma Brunetta e le sue applicazioni alla contrattazione, nelle progressioni di carriera e nella distribuzione del salario accessorio.

Leggi tutto