Cerca: Accountability, mettiamoci la faccia

Risultati 1 - 10 di 17

Risultati

Che cos'è "Mettiamoci la faccia"

Dopo i primi due tutorial dedicati rispettivamente alla customer satisfaction e al customer satisfaction management (CSM), rilasciati ad ottobre e novembre nell’ambito della attività del progetto MiglioraPA, proponiamo il terzo tutorial video, dal titolo "Che cos'è Mettiamoci la faccia". ll tutorial descrive il funzionamento del sistema basato sulle emoticon e illustra le modalità attraverso le quali le amministrazioni possono aderire all'iniziativa. Lo proponiamo qui nelle due versioni, testuale e animata. Buona visione!

Leggi tutto

La rilevazione continua della CS tramite emoticon nel Comune di Parma

Il Comune di Parma ha cominciato ad occuparsi di Customer Satisfaction con il progetto Emoticon nell’aprile 2009: partiti con una rilevazione sperimentale limitata a 5 sportelli, si è arrivati nell’estate 2010 a coprire tutti e 40 gli sportelli e, dall’inizio dell’attività di rilevazione tramite emoticon, più di 50mila utenti hanno espresso un giudizio sull’operato dell’amministrazione.

Leggi tutto

L'utilizzo di Mettiamoci la faccia per una gestione integrata della CS: il caso dell'INAIL

Già dal 2002 l’INAIL utilizza un sistema, ormai consolidato, di rilevazione periodica della Customer Satisfaction e ne elabora i risultati anche ai fine dell’erogazione del salario accessorio del personale.

Leggi tutto

La strategia del Dipartimento della Funzione Pubblica per la diffusione degli strumenti di CSM e l'intervento nelle regioni obiett

Quali sono le principali iniziative avviate dal Dipartimento della Funziona Pubblica in tema di qualità e Customer Satisfaction Management? Si tratta di attività in linea con gli indirizzi nazionali e internazionali che mirano a sostenere le amministrazioni impegnate a migliorare la propria performance e la qualità dei servizi pubblici.

Leggi tutto

271 città "ci mettono la faccia". Dal Ministero i dati 2010 sulle faccine

Nel corso del 2010 le sedi e gli sportelli dotati di emoticon sono piu' che raddoppiate, passando rispettivamente da 230 a 521 e da 900 a 2.557. A oggi le ''faccine' sono presenti in 271 citta' italiane.

I numeri 2010 di “Mettiamoci la faccia'', sono resi noti dal Ministero per la pubblica amministrazione e innovazione, che esprime soddisfazione per la diffusione crescente del sistema di rilevazione della customer satisfaction basato sulle ormai famose “faccine”.

Leggi tutto

La Seconda Convention di "Mettiamoci la faccia" ON LINE ATTI

 

Sono disponibili on line gli atti della seconda convention dell'iniziativa "mettiamoci la faccia".
Li trovate qui.

Il 22 giugno dalle 10.00 alle 16.30 il Ministro Renato Brunetta aprirà la Seconda Convention di “Mettiamoci la faccia”. L’evento avrà luogo a Roma presso la Camera di Commercio - Tempio di Adriano, Piazza di Pietra.

Leggi tutto

Mettiamoci la faccia un anno dopo

L’iniziativa Mettiamoci la faccia compie un anno. Aumentano le amministrazioni aderenti e i cittadini che decidono di esprimere il loro parere tramite le emoticon. Giudizi largamente positivi, e un sistema semplice e immediato che consente agli utenti di dialogare con le amministrazioni.

Leggi tutto

Mettiamoci la faccia. Il customer focus dell'IPOST

Nel rilevare la positività dello strumento che permette al cittadino di esprimere un giudizio reale su un servizio concreto, Rino Tarelli riporta i risultati dell’esperienza Ipost sulla sperimentazione “Mettiamoci la faccia”. Ipost - spiega Tarelli - ha investito molto sulla multicanalità e le prime rilevazioni hanno premiato questa strategia, che verrà ulteriormente potenziata.

Mettiamoci la faccia. Il customer focus dell'ACI

Ascanio Rozera riporta l’esperienza e gli impegni futuri dell’ACI – Automobile Club Italia, tra i primi ad attivare la sperimentazione delle emoticon, in materia di customer focus. Una riflessione si affaccia tra i numeri e le prospettive: come utilizzare lo strumento “Mettiamoci la faccia” per incentivare e premiare il merito?

Mettiamoci la faccia. Primi numeri e valutazioni; Mettiamoci la faccia. L'importanza del customer focus

Nelle prime 5 settimane 50.000 cittadini, attraverso le emoticon, hanno detto la loro sul servizio ricevuto. Nel salutare le amministrazioni ""pioniere"", Pia Marconi fornisce i primi dati della sperimentazione, tracciando la road map della messa a regime e invitando le imprese alla piena collaborazione; Il tema dell’incontro è il customer focus nella PA. Pia Marconi, nell’introdurre il dibattito, ricorda che la riforma della PA non passa solo per le strategie anti-fannulloni, ma si nutre di una nuova relazione con il cittadino-cliente.Leggi tutto