Cerca: Accountability, banda larga

Risultati 1 - 10 di 13

Risultati

Oltre 35 milioni gli italiani in rete: i dati Audiweb per il 2011

Nell’ultimo anno è cresciuta del 6,9% rispetto al 2010 la diffusione dell’on line in Italia, con 35,8 milioni di Italiani tra gli 11 e i 74 anni che dichiarano di accedere a internet da qualsiasi luogo e strumento. Crescono anche i dispositivi mobile: 9,7 milioni di italiani connessi da cellulare, 949 mila da tablet. I dati sono riportati da Audiweb, che ha pubblicato i dati di audience del mese di dicembre 2011 e il Report Audiweb Trends sui risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'on line in Italia.

Leggi tutto

Accesso a internet, famiglie italiane fanalino di coda in Europa

Più connesse e tecnologiche, ma sempre indietro rispetto al resto d’Europa. È la fotografia delle famiglie italiane che emerge dal Rapporto Istat “Cittadini e nuove tecnologie. Nell’anno in corso, infatti, è cresciuta rispetto al 2010 la quota di famiglie che possiede un personal computer (dal 57,6% al 58,8%), l'accesso a Internet (dal 52,4% al 54,5%) e una connessione a banda larga (dal 43,4% al 45,8%). Tuttavia, se si prendono in considerazione le famiglie con almeno un componente tra i 16 e i 74 anni che possiede un accesso a Internet da casa, la media italiana è del 62% a fronte di una media europea pari al 73%. Per accesso al web delle famiglie, il nostro Paese si posiziona solo al ventiduesimo posto della graduatoria internazionale, al pari della Lituania e davanti solo a Portogallo, Cipro, Grecia, Romania e Bulgaria.

Leggi tutto
  • Cod. w.71d
  • 20/05/2010
  • 10:00 - 10:50
  • Padiglione 8
  • Stand 19B

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta

  • Cod. w.71c
  • 19/05/2010
  • 09:00 - 09:50
  • Padiglione 8
  • Stand 19B

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta

  • Cod. w.71b
  • 18/05/2010
  • 09:00 - 09:50
  • Padiglione 8
  • Stand 19B

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta

  • Cod. w.71a
  • 17/05/2010
  • 09:00 - 09:50
  • Padiglione 8
  • Stand 19B

La catena del merito e sistemi valutativi in Sanità:G.u.r.u. e la riforma Brunetta

Banda larga: in Finlandia ora è un diritto

La Finlandia è il primo paese al mondo a riconoscere legalmente nella banda larga un servizio universale. Da ieri, primo luglio, ogni cittadino finlandese ha diritto ad avere una connessione Internet ad almeno 1 Mbps. La nuova normativa, infatti, obbliga le società di telecomunicazioni a fornire connessioni veloci a tutte le abitazioni, comprese quelle che si trovano nelle aree rurali, spesso snobbate dagli operatori che non vogliono investire in zone in cui l’eventuale copertura Adsl non garantisce il ritorno della spesa effettuata.

Leggi tutto

La catena del merito e i sistemi valutativi in Sanità: G.U.R.U. e la riforma Brunetta

La legge 15/2009 ed i decreti ad essa collegati hanno introdotto con forza anche nella Pubblica Amministrazione, e quindi anche nel mondo della Sanità, concetti come la valutazione del personale basata su indicatori di produttività, misuratori della qualità del rendimento, confronto della produttività, e  richiamato dirigenti e direttori alla concessione di premi e riconoscimenti sulla base anche del merito del singolo dipendente.

Leggi tutto

Istat: più pc e internet nelle case degli italiani

Aumentano le famiglie italiane che utilizzano computer e web, ma il nostro Paese è ancora indietro rispetto al resto d’Europa. Lo rileva l’indagine Istat “Aspetti della vita quotidiana”, svolta nel febbraio 2009 su un campione di 19mila famiglie, per un totale di 48mila individui. I dati riguardano la disponibilità delle nuove tecnologie e il loro utilizzo, le attività svolte con Internet, il web come strumento per comunicare e l’e-commerce.

Leggi tutto

Banda larga: fra 3 anni in Italia sarà insufficiente

Quanto è larga la banda in Italia? Abbastanza per supportare le applicazioni e i servizi web disponibili oggi, ma non tanto da essere sufficiente per le applicazioni dei prossimi 3-5 anni. La previsione è contenuta nel "Broadband quality index", studio internazionale sulla qualità delle connessioni in banda larga di 66 Paesi, sponsorizzato da Cisco e condotto dall'Università di Oxford e dal Department of applied economics dell'Università di Oviedo.

Leggi tutto