Cerca: Accountability, trasparenza

Risultati 161 - 170 di 200

Risultati

Il dibattito pubblico sul nuovo tratto autostradale di Genova

La Gronda di Genova, il nuovo tratto autostradale che attraverserà la città permettendo di raddoppiare l’attuale autostrada costiera A10, è un’opera strategica (se ne parla da circa 30 anni), ma anche un’opera con un forte impatto su ambiente, salute, abitazioni, attività produttive. Per questo il Comune di Genova e Società Autostrade hanno deciso di avviare un dibattito pubblico sulla realizzazione della Gronda, per far emergere in maniera trasparente tutti gli elementi e i fattori in gioco.Leggi tutto

La corruzione: cause ed effetti

La corruzione, l’abuso di potere istituzionale per vantaggi personali,e’ un fenomeno internazionale che la Banca Mondiale valuta in 1000 miliardi di dollari/anno.La corruzione danneggia i piu’ poveri e sottrae risorse che non possono cosi essere destinate a soddisfare le necessita’ primarie della popolazione. Ogni moderna politica di sostenibilità, responsabilità Sociale(CSR), etica (codice etico) deve contemplare la lotta alla corruzione come condizione necessaria.Leggi tutto

La consultazione per la qualità della regolazione. L’esperienza dell’Autorità per l'energia elettrica e il gas

Una best practice di consultazione molto particolare quella presentata da Luca Lo Schiavo: l’esperienza AIR (Analisi di Impatto della Regolazione), con cui l’Autorità per l'energia elettrica e il gas si sta misurando dopo una sperimentazione portata avanti dal 2005 al 2008.

Leggi tutto

Accesso, trasparenza a riservatezza: retroscena di un menage à trois

Giacchetti parte con un’analisi storica della nozione di trasparenza e dei suoi rapporti con l’evoluzione legislativa per arrivare a spiegare come l’originario segreto che copriva tutte le decisioni del potere esecutivo si è ristretto al segreto di Stato, al segreto aziendale e al segreto istruttorio. Successivamente l’intervento si concentra sulla nozione di “interesse”, che comprende le motivazioni e determina le condizioni di accesso ai documenti amministrativi.

Forza e debolezza della Commissione per l’Accesso

Nel suo intervento Caramazza analizza la storia e le funzioni della Commissione per l’Accesso, che lui stesso definisce come un cane messo a guardia della trasparenza che può abbaiare ma non può mordere. La Commissione, di cui Caramazza illustra dettagliatamente compiti, obbiettivi e procedure, ha infatti poteri di referto, di vigilanza e di proposta ma non ha poteri ordinatori, coercitivi e sanzionatori e non è dunque configurabile come un’Autorità indipendente.Leggi tutto

Non solo repressione. Linee di azione contro la corruzione

La corruzione è un cancro di tutte le società, non può essere debellata ma può esser solo contrastata e resa più difficile. Partendo da qui Luciano Hinna delinea un vero e proprio framework per la lotta alla corruzione in Italia. La lotta alla corruzione - spiega - è la risultante di una serie di scenari, che vanno dunque ben analizzati e ponderati. In particolare propone una lettura degli scenari e alcune linee d’azione per ridurre i comportamenti corruttivi, dichiarando guerra su più fronti a una ancora troppo forte impronta machiavellica, nel pubblico come nel privato.

150 + 150 in cerca della trasparenza

Agli amanti della segreta armonia dei numeri non sarà certo sfuggito che 150 era il numero della legge sulla comunicazione pubblica (correva l’anno 2000, era Ministro Franco Bassanini) e 150 è anche il numero del nuovo Decreto Legislativo di Brunetta. Ma per essere veramente trasparente, allora, la PA deve ancora fare un passaggio chiave...

Leggi tutto

Let’s OPEN the PUBLIC ADMINISTRATION – Una dichiarazione da sottoscrivere

Da Bruxelles, David Osimo - director Tech4i2 ltd presenta l’Open Declaration on European Public Services e lancia un appello a sottoscriverla, sottolineandone l’impatto estremamente concreto sulla vita di ciascuno di noi  e il ruolo imprescindibile degli innovatori nella PA.
La Dichiarazione aperta sui servizi pubblici europei, nata sul web in piena pratica 2.0, chiede ai Governi e alla Commissione Europea di adottare una strategia di e-gov capace di ”aprire” sul serio la pubblica amministrazione.

Leggi tutto

Grazie ai dati pubblici ecco la classifica dei politici lavoratori e fannulloni.

In occasione della presentazione del primo rapporto Camere aperte, realizzato in collaborazione con le associazioni Cittadinanzattiva e Controllo Cittadino, l’associazione openpolis ha presentato la sua nuova “creatura”: Openparlamento.it il sito interamente dedicato al monitoraggio parlamentare.

Leggi tutto

Openparlamento.it: le tecnologie aprono nuovi spazi di democrazia

Per la prima volta un'iniziativa privata utilizza dati pubblici per offrire un servizio (pubblico) migliore di quello delle istituzioni. E' il sito openparlamento.it che, utilizzando i dati di Camera e Senato, permette agli utenti di monitorare l'attività di ciascun parlamentare e di commentare ogni singolo provvedimento. Abbiamo intervistato Vittorio Alvino, uno dei responsabili del progetto che ci parla delle nuove opportunità di controllo sociale offerte dalle tecnologie del web 2.0.

Leggi tutto