Cerca: Accountability, Fascicolo Sanitario Elettronico

3 risultati

Risultati

PA digitale: calano gli investimenti, ma le città credono nella Smart City

Gli Open data targati PA non arrivano al 40% e, in quei pochi casi, ci si limita “a mettere on line” i dati senza nessun servizio aggiunto. E’ invece l’incertezza normativa e il timore di buchi nella sicurezza che blocca l’utilizzo del Cloud computing, relegandolo a un 20%. L’indagine dell’Osservatorio Assinform sull’ICT segna il livello di informatizzazione della pubblica amministrazione, analizzando la dotazione infrastrutturale e applicativa degli enti pubblici.  Una fotografia del sistema Italia: amministrazioni Centrali e Locali ancora a compartimenti stagni, mentre più del 60% imbocca la strada della città intelligente.

Leggi tutto

Il consenso informato nel rapporto con la medicina e la pediatria di famiglia

Vincenzo Pomo affronta il tema legato al consenso all’atto medico da parte dei cittadini e alla necessità del Fascicolo Sanitario Elettronico come strumento completo per garantire un servizio sanitario e per migliorare l’efficacia dell’intervento medico. Pomo indica tre punti su cui è necessaria una discussione approfondita sul FSE: la visibilità delle informazioni sui pazienti; l'aggiornamento dei dati nel FSE; la possibilità di avere un’area riservata non accessibile a tutti.Leggi tutto

L'approccio della Regione Sardegna alle problematiche riguardanti il trattamento dei dati sensibili nei sistemi di sanità elettronica

Walter Degiorgi affronta la questione relativa al trattamento dei dati personali e alla privacy nei vari sistemi di sanità elettronica presentando l’attività della Regione Sardegna. In particolare, il suo intervento si concentra su tre progetti di sanità elettronica: il Registro Regionale Tumori, Rete di Telepatologia Oncologica e il Fascicolo Sanitario Elettronico.Leggi tutto