Cerca: Accountability, sicurezza

10 risultati

Risultati

Easy Italia dà informazioni sulla situazione delle zone turistiche colpite dal terremoto

Easy Italia, il contact center multilingue di assistenza ai turisti in visita in Italia realizzato da Formez PA su iniziativa del Ministro degli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport - che risponde al numero 039.039.039 e al numero verde 800.000.039 da fisso su territorio italiano - fornisce informazioni in tempo reale su viabilità, trasporti, stato delle strutture e delle mete turistiche nelle zone del Nord Italia colpite dal sisma dei giorni scorsi. Centinaia le telefonate arrivate ad Easy Italia, soprattutto nei giorni 29, 30 e 31 maggio. Molte le chiamate di cittadini tedeschi che, essendo in procinto di partire per le mete di vacanza della Regione e in particolare per la riviera dell'Emilia Romagna, desiderano avere informazioni sulle condizioni e operatività delle strutture ricettive, extra- ricettive e dei servizi turistici.

Leggi tutto
  • Cod. C.09
  • 18/05/2012
  • 10:00 - 13:00

Una nuova stagione nel contrasto alla corruzione

  • Cod. lab.103
  • 18/05/2010
  • 12:00 - 13:00
  • Padiglione 7
  • Stand 8B Sala Officine

Fabbisogni formativi per l’esercizio del ruolo di Medico Competente

L'Officina si terrà presso la Sala Officine del padiglione 7
  • Cod. 01Si
  • 12/05/2008
  • 15:00 - 18:00

Sicurezza e sicurezze. Informazione e comunicazione nel conflitto tra allarme e rassicurazione sociale

Le tecnologie innovative per la sicurezza partecipata

Chiunque si trovi a governare una comunità non può fare a meno di confrontarsi quotidianamente con le esigenze di sicurezza dei cittadini, il che significa anche agire sulla sicurezza percepita, quindi garantire un ambiente che dia serenità a chi ci vive. Ne ha parlato il Generale Pasquale Lavacca dell’Arma dei Carabinieri nel corso del convegno di presentazione di TechFOr a FORUM PA ’08.

Leggi tutto

Comunicare la sicurezza: uscire dai luoghi comuni, evitare spettacolarizzazioni

Stefano Rolando, parlando della sicurezza in generale, afferma che è “… un terreno nutrito dalle patologie che diventa ambito di due sistemi comunicativi in eterno duello: quello (prevalentemente mediatico) centrato sulla “notizia”, quello (prevalentemente sociale) centrato sull’accompagnamento e la spiegazione.” Sottoscrivo, precisando per quanto riguarda lo specifico degli infortuni sul lavoro, prevale quello mediatico e di minor qualità.

Leggi tutto

Sicurezza e percezione dei cittadini: gli enti pubblici come fonti di informazione affidabile

Antonio Moccaldi aggiunge alcune riflessioni al dibattito sul rapporto tra sicurezza ed informazione, sottolineando come sia fondamentale coniugare la realtà dei fatti con la conoscenza e la percezione da parte dell’opinione pubblica. Esempi negativi sono rappresentati dalla comunicazione sul problema dei rifiuti, sulla questione delle morti bianche o, in maniera ancora più emblematica, dall’informazione sulla produzione di energia nucleare.

Leggi tutto

Sicurezza: il rapporto tra mondo dei media, comunicazione pubblica e percezione dei cittadini

Il tema della sicurezza occupa un posto centrale nell’opinione pubblica e nel marketing politico moderno al punto che oggi si parla di sicurezza al plurale riferendosi non soltanto al problema dell’ordine pubblico, della microcriminalità e dell’immigrazione ma anche al terrorismo, alla salute, al lavoro, all’ambiente etc. Stefano Rolando introduce il convegno parlando del rapporto tra l’informazione dei media e la percezione della sicurezza da parte dei cittadini.

Leggi tutto

Ruolo e responsabilità dei media nella percezione della sicurezza

Giampiero Gramaglia parla dei processi di selezione delle notizie e sottolinea come l’Ansa sia consapevole della propria responsabilità nell’informazione, soprattutto per ciò che riguarda la percezione della sicurezza. Se pensiamo, tuttavia, che la accentuata attenzione da parte delle agenzie di stampa può contribuire alla diminuzione dei fenomeni (un esempio è quello degli incidenti sul lavoro), tale ruolo da parte dei media può essere considerato in maniera positiva.

Leggi tutto

Marco Stancati - Comunicare innovando

Si può produrre innovazione "semplicemente" comunicando? Le variabili in gioco sono tante ma quello che è certo è che si possono utilizzare forme e strategie nuove. Un esempio? Il guerrilla marketing e le strade ancora non troppo battute della cosiddetta comunicazione non-convenzionale. Ne parliamo con Marco Stancati, direttore della comunicazione di INAIL, che ci annuncia il progetto "Sicura sarà lei!", una delle novità che l'INAIL presenterà a FORUM PA 2008.

 

Leggi tutto