Cerca: Accountability, riuso

4 risultati

Risultati

Progetto Studiare

Obiettivi
Il progetto STUDIARE (Sistema Telematico Unificato di Accesso alla REte scolastica) prevede la realizzazione di una rete telematica che colleghi istituzioni e amministrazioni locali per realizzare due obiettivi principali:

Leggi tutto

PA 2.0, una metafora utile in tempo di crisi

“Quelli che con una bella dormita passa tutto… anche il cancro, oh yes!” cantava nel 1975 un ispirato Enzo Jannacci in una ballata passata alla storia. Il verso mi torna in mente ascoltando tanti discorsi di esperti e politici che parlano di come uscire dalla crisi. In realtà, a quel che dicono, la panacea ci sarebbe: basterebbe avere fiducia, essere ottimisti, pensare positivo…insomma una bella dormita! Temo che le cose siano invece un po’ più complicate e che la fiducia non cresca come erba spontanea dei campi, ma vada pazientemente coltivata.
Proviamo allora, ancora una volta nel nostro orticello e con tenace caparbietà, a fare un esercizio per capire come può e deve cambiare la PA perché questa fiducia nasca e metta radici. 
Questa volta lo faccio aiutandomi con una parola di moda che è insieme anche una metafora di quel che voglio dire. il “web 2.0” [1]

Leggi tutto

L’informatica non altera il diritto: gli strumenti di identificazione in rete per l’accesso ai servizi e alle informazioni

Giovanni Manca introduce il tema della giornata: l’identità digitale. Manca annovera tra le sfide della pubblica amministrazione digitale la gestione di questo nuovo tipo di identità, un lascia passare per l’erogazione di servizi online sicuri ed affidabili. Nel secondo intervento Manca sottolinea la stringente necessità di conoscere le norme e di dotarsi delle soluzioni telematiche necessarie all’amministrazione nell’ottica del Riuso. Nel terzo intervento rimarca la necessità di una disposizione umile e collaborativa delle figure professionali dei giuristi e degli informatici.

Il Codice dell’Amministrazione Digitale

Il Codice dell’Amministrazione Digitale ha come finalità principale il consentire l’affermarsi della società dell’informazione, sostiene Enrico De Giovanni, e quindi la conoscibilità, l’accessibilità e la fruibilità dei dati e delle informazioni. Il testo normativo, inoltre, prende in considerazione anche il problema della natura del dato, in quanto il nostro ordinamento tutela la privacy e, in alcuni casi, il segreto di Stato.Leggi tutto