Cerca: panelpa

Risultati 1 - 10 di 47

Risultati

  • Cod. co.22
  • 27/05/2015
  • 09:30 - 11:00

Eating City: Politiche Alimentari Urbane, perché parlarne

PanelPA, "Politiche Alimentari e Politiche Urbane”. Aspettiamo le vostre risposte

Nell’anno di EXPO 2015, si parla molto di Politiche Alimentari Urbane, di Food Policy. Il sistema alimentare, infatti, impatta sull’economia locale, sull’ambiente, sulle relazioni sociali e sulla salute e il benessere dei cittadini. Ma quanto sono informate su questi temi le amministrazioni italiane? Come percepiscono il rapporto tra politiche alimentari e gestione delle città e del territorio? Per saperne di più FORUM PA parte dalla sua community e propone un breve questionario dedicato proprio alle politiche alimentari in ambiente urbano. Si potrà partecipare fino all’11 maggio 2014. I risultati della ricerca saranno presentati in occasione di FORUM PA 2015 (26-28 maggio).

Leggi tutto

Per una seconda fase degli Open Data in Italia*

L’Open Data Day, celebrato a livello internazionale, è sicuramente l’occasione per una riflessione su quella che è stata in questi anni la via italiana agli Open Data e su quali siano le sfide da affrontare. Quella che possiamo chiamare, infatti, la prima fase degli Open Data è da considerare conclusa anche da noi. Una volta, parlando di questo processo, Tim Berners Lee scriveva che il percorso di liberazione degli Open Data deve partire dall’alto, dal livello intermedio e dal basso. Ed è quello che è successo negli ultimi tre anni anche in Italia.

Leggi tutto

Dossier Speciale 2010/2014, verso la seconda fase degli open data

In occasione dell’Open Data Day 2014 abbiamo provato a fare il punto sullo stato dell'arte dell'open data in Italia: come sono cambiati i modelli, gli approcci, i nodi della discussione. Archiviata una prima fase di scopertra e diffusione che caratteristiche dovrà avere la seconda fase, quella che dovrà portare a maturità il tema? Ecco dunque questo dossier che è sia compendio di ciò che è stato fatto, che apertura sui prossimi scenari.

Leggi tutto

PanelPA, "Open Data: l'Italia s'è desta" parte seconda. Aspettiamo le vostre risposte

A due anni dal primo panel in cui chiedevamo alla nostra community di esprimersi sulle proprie conoscenze in materia di open data, riproponiamo l'indagine in un contesto socio economico decisamente più maturo. Sedici domande a cui si potrà rispondere fino al 17 febbraio 2014 e che ci permetteranno di storicizzare le nostre informazioni, ponendo le basi per una analisi approfondita sul mutamento della percezione del panel.

Leggi tutto

La trasparenza? Questione di “crescita”! Ecco il Panel di FORUM PA

La trasparenza è la premessa necessaria a garantire legalità, competitività, crescita e sviluppo economico. Le norme sono necessarie ma non sufficienti, serve una riorganizzazione della PA e una nuova visione del rapporto con i cittadini. Non basta che un’amministrazione renda pubbliche tutte le informazioni previste dalla legge per poter essere definita PA “trasparente”: in particolare parlare in “burocratese” rischia di annullare anche le iniziative positive. E ancora: l’accesso agli atti pubblici non deve essere riservato solo a determinate categorie e a situazioni particolari ma deve essere consentito a chiunque ne faccia richiesta. Questi i principali risultati del Panel condotto da FORUM PA in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma tra il 7 e il 16 maggio scorso. L’indagine è stata inviata a tutti gli iscritti alla community di FORUM PA e ha contato 811 risposte valide.

Leggi tutto

FORUM PA 2013: il Paese alla sfida della trasparenza e della verità

Articolo del dossier FORUM PA 2013: What's new?

Tre sono le parole d’ordine dell’Open Government: partecipazione, collaborazione, trasparenza. In questo momento, però, la nostra attenzione si rivolge con la massima energia sulla grande domanda di trasparenza che leggiamo intorno a noi e che è giustificata e ragionevole. Se anche potessi svolgere qualsiasi adempimento online, potessi dimenticare per sempre l’indirizzo di qualsiasi sportello pubblico e potessi dialogare via Internet con qualsiasi ufficio, ma non sapessi esattamente come vengono spesi i miei soldi sino all’ultimo euro, sarei un cittadino a metà.

Leggi tutto

Trasparenza e anticorruzione: ma non chiamatelo FOIA!

È dal 1966 che gli Stati Uniti si sono dotati del FOIA (Freedom of Information Act), una legge che garantisce a chiunque l’accesso agli atti e ai documenti della Pubblica amministrazione. Questo approccio improntato alla massima trasparenza, che garantisce quindi il controllo dell’attività amministrativa da parte dei cittadini e costituisce anche un forte strumento anticorruzione, è stato poi adottato da molti Paesi europei, ma non dall’Italia. Di un FOIA italiano si è tornato a parlare ieri, quando il Consiglio dei ministri ha approvato, su proposta del Ministro della pubblica amministrazione e semplificazione, un decreto legislativo in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle PA, che attua alcune disposizioni della legge 190 del 2012 (conosciuta come legge anticorruzione). I commenti entusiasti di alcuni giornali vengono smorzati però da Elena Aga Rossi, presidente di “Iniziativa per l'adozione di un FOIA in Italia”.

Leggi tutto

PanelPA “Un Freedom of Information Act anche per l’Italia?”

Il Consiglio dei ministri ha appena approvato un decreto legislativo in attuazione delle legge anticorruzione, che “riordina tutte le norme che riguardano gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle PA e introduce sanzioni per il mancato rispetto di questi vincoli”. In questo senso il provvedimento risponde a un’esigenza di trasparenza che è sentita dai cittadini, come emerge dai risultati del nostro Panel “Un Freedom of Information Act anche per l’Italia?”. Abbiamo lanciato questo Panel - in collaborazione con ”Iniziativa per l'adozione di un Freedom of Information Act in Italia” - con lo scopo di capire come la nostra community percepisca il livello di trasparenza e di accessibilità da parte del semplice cittadino alle informazioni della PA e cosa proponga per risolvere eventuali criticità.

Leggi tutto

PanelPA Social network e Pubblica Amministrazione

Negli ultimi anni i social network hanno modificato le abitudini e i comportamenti quotidiani di gran parte dei cittadini, diventando un canale sempre più importante per informarsi, comunicare, stabilire e mantenere relazioni. Una Pubblica amministrazione che voglia sviluppare il dialogo e il rapporto con i propri cittadini e trarne valore, non può, quindi, ignorare questa trasformazione. Eppure a queste piattaforme sono associati ancora timori e, a volte, pregiudizi, che ne ostacolano l’adozione. Non solo, per sfruttare davvero le potenzialità dei diversi social network e gestirli con consapevolezza è necessario conoscere le regole e le dinamiche che li fanno funzionare e, spesso, ridisegnare alcuni processi sulla base dei nuovi linguaggi ed esigenze. Abbiamo cercato di capire insieme agli iscritti alla community di FORUM PA quali sono i principali punti di forza e le criticità legate all’implementazione dei social network all’interno della PA.

Leggi tutto