Cerca: Forum PA Salute 2007

9 risultati

Risultati

Mappatura delle patologie croniche (bisogni di salute e domanda sanitaria)

Il progetto si è impegnato a ''mappare'' le principali patologie croniche degli assistiti attraverso la creazione di una base dati unica, sia dal punto di vista demografico, che clinico ed economico, sfruttando tutte quelle informazioni giá in possesso dell'amministrazione, che fino a ieri venivano utilizzate solo per fini amministrativi e contabili.

Primum non nocere. Dal risk management al governo della sicurezza

Il progetto mira a superare la dimensione di puro adempimento procedurale connesso agli ordinari approcci di Risk Management implementando i processi orientati alla governance della sicurezza come cultura aziendale, contaminando i comportamenti di tutti gli attori dell'Azienda verso la attenzione alla sicurezza come fondamentale snodo del rapporto paziente/struttura e sviluppando nel paziente livelli di partecipazione alla tutela della propria sicurezza.

Progetto Leonardo - Programma di disease and care management

Il Progetto Leonardo è un programma di care management che punta all'individuazione e all'assistenza proattiva di pazienti affetti da patologie croniche attraverso l'introduzione di una nuova figura professionale, il Care Manager. I CM si avvalgono di un sistema di supporto decisionale su web chiamato InformaCare e operano in stretto contatto con il paziente per mettere a punto un piano di assistenza individuale.

Ulisse - percorsi di salute in ambiente penitenziario

Il progetto prevede la creazione di un percorso integrato all'interno dell'ambiente penitenziario, mediante l'unificazione della cartella sanitaria del detenuto, in grado di seguirlo nei suoi spostamenti fra le strutture, sia per trasefrimento che per effettuazione di prestazioni specialistiche o ricoveri. L'obbiettivo è anche quello di creare un canale di collegamento tra l'ambiente penitenziario e la sanità territoriale.

Per te donna

Il progetto, inserito nella strategia aziendale di prevenzione e tutela della salute della donna, propone un approccio nuovo per lo Screening del Carcinoma della mammella. Esso è basato sull'offerta biennale di una mammografia da Screening all'utenza femminile, in età compresa tra 50 e 69, anni residente nel territorio aziendale. In questo contesto, diviene strategica la valorizzazione del ruolo dei Medici di Medicina generale, attori fondamentali insieme ai quali implementare le strategie.

Volontariato e disabilità in Italia: la definizione dei bisogni di cura e l'identificazione dei percorsi socio-sanitari con il linguaggio dell'ICF (VeD).

Il Progetto ''Volontariato e Disabilità in Italia'' si pone come ipotesi di ricerca quella di verificare, alla luce della Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (ICF) dell'OMS, se sia possibile evidenziare carenze, individuare bisogni e definire percorsi di cura e ''care'' per le persone con invalidità civile. Questo lavoro rappresenta il primo passo per costruire una politica a favore delle persone con disabilità basata sulle reali necessità e sulla evidenza dei dati.

'Guadagnare salute'' in un'Azienda sanitaria: il programma ''Prevenzione e promozione della salute'' dell'Azienda USL di Modena

Il progetto ha l'obbiettivo di contrastare le crescente diffusione di abitudini di vita non salutari, attraverso strategie intersettoriali e multidisciplinari, che consentano di intervenire in modo efficace sui diversi determinanti di salute (ambiente, condizioni sociali ed economiche, stili di vita e accesso ai servizi, intendendo non solo la sanità, ma anche la scuola, i servizi sociali, i trasporti ...).

Pocket Salute: educazione multimediale ai comportamenti di primo intervento

Il progetto ha inteso diffondere, attraverso un prodotto multimediale denominato "Pocket Salute", contenuti di educazione alla salute. Si è scelto di utilizzare nuove tecnologie per una capillare e facile diffusione dei contenuti attraverso la multicanalità. Pocket Salute viene realizzato in una trilogia tematica: il primo prodotto ha come tema "Comportamenti di primo intervento"; il secondo prodotto riguarda "Accessibilità dei Servizi Socio Sanitari"; il terzo prodotto si occupa di "Salute e stili di vita"

''Tieni stretta la vita'' Progetto di educazione stradale e di prevenzione dei comportamenti a rischio

Il progetto promuove comportamenti sani e responsabili attraverso tecniche formative ed educative con lo scopo di orientare l'adolescente al rispetto delle regole del Codice Stradale, stimolando un percorso di auto-responsabilizzazione che porti ad essere promotore di iniziative tese a sollecitare stili di vita più in linea con i concetti di salute e di benessere.