Cerca: Atti FORUM PA 2011, semplificazione

Risultati 1 - 10 di 63

Risultati

Virtualizzazione del desktop nella PA per ottimizzare le infrastrutture IT riducendo i costi di esercizi.

La classica architettura informativa di tipo distribuito, costituita da PC di tipo Desktop o Laptop, è ancora abbastanza flessibile per adeguarsi in modo sufficientemente rapido al grado di innovazione richiesto nella Pubblica Amministrazione?

Esiste un’alternativa più flessibile del classico PC Desktop, che a medio-lungo termine possa far risparmiare la Pubblica Amministrazione, senza pregiudicare il livello di servizio offerto?

Ecco perché la Virtualizzazione del Desktop potrebbe essere la soluzione ideale.

Virtualizzazione del desktop nella PA per ottimizzare le infrastrutture IT riducendo i costi di esercizi.

La classica architettura informativa di tipo distribuito, costituita da PC di tipo Desktop o Laptop, è ancora abbastanza flessibile per adeguarsi in modo sufficientemente rapido al grado di innovazione richiesto nella Pubblica Amministrazione?

Esiste un’alternativa più flessibile del classico PC Desktop, che a medio-lungo termine possa far risparmiare la Pubblica Amministrazione, senza pregiudicare il livello di servizio offerto?

Ecco perché la Virtualizzazione del Desktop potrebbe essere la soluzione ideale.

Professionisti e dematerializzazione degli adempimenti. Il professionista come pubblico ufficiale

Nel suo intervento Matteo Capuani presenta una proposta di collaborazione tra il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori e la pubblica amministrazione locale in un settore ben preciso, che è quello dell’edilizia. L’oggetto è la presentazione delle pratiche relative al Testo Unico sull’Edilizia.

Leggi tutto

Certezza della norma e semplificazione per una dematerializzazione che funzioni

Giuliano Villi tira le fila di quanto emerso dalle diverse prospettive presentate nel convegno “Professionisti e dematerializzazione degli adempimenti”. “Il minimo comun denominatore – afferma – mi sembra essere il bisogno di certezza delle norme e l’esigenza di semplificazione delle stesse norme e della loro interpretazione”.  Elementi importanti dello sforzo in atto in materia di dematerializzazione - continua - sono l’informazione, la formazione, il commitment politico e un’auspicabile crescita dell’attenzione agli effetti positivi per l’ambiente.

Norme chiare, innanzitutto. Le priorità per i geometri

Farncesco Mazzoccoli interviene al convegno “Professionisti e dematerializzazione degli adempimenti”, proponendo una breve riflessione sulla centralità della figura del geometra nei territori italiani e sulle istanze della categoria nel rapporto con gli enti locali. “L’esigenza di norme chiare – afferma – è prioritaria, superando in urgenza e necessità anche quella di strumenti semplici ed efficaci in ambito di dematerializzazione”.

Semplificazione: il passaggio necessario dai presupposti giuridici all’applicazione effettiva

Marco Ravazzolo dà atto al Dipartimento della Funzione Pubblica di aver fatto molto – insieme agli altri Ministeri competenti – per le politiche di semplificazione, eppure qualcosa non ha funzionato a pieno. Perché i benefici della semplificazione non vengono percepiti dalle imprese? Il problema – continua Ravazzolo – è nella fase di attuazione delle semplificazioni.

Leggi tutto

Le novità della proporzionalità: le semplificazioni in materia di ambiente

In apertura del suo intervento, Maria Carmela Giarratano approfondisce il concetto di proporzionalità da un punto di vista storico e applicativo, per poi dedicarsi subito dopo alla considerazione di come per fare semplificazione si debba partire dalle basi, ovvero dalla produzione normativa. Al Ministero dell’Ambiente i macro-settori autorizzativi riguardano la tracciabilità dei rifiuti, le emissioni in atmosfera, le autorizzazioni allo scarico di acque reflue e l’impatto acustico.

Leggi tutto

Riorganizzare per semplificare: la sfida di Roma Capitale

Nel febbraio 2011 Roma Capitale ha presentato il primo Piano Strategico di Sviluppo della città, da quest’evento Di Gregorio parte per illustrare le attività di semplificazione portate avanti dall’Istituzione Roma Capitale, ex Comune di Roma. Già questa prima riformulazione istituzionale – che porta ad un territorio amministrato pari alla somma delle 9 maggiori città italiane dopo Roma – è un primo passaggio verso la semplificazione.

Leggi tutto

Le Agenzie delle Imprese, ovvero come l’intervento di soggetti privati può semplificare i procedimenti amministrativi

In Italia il 70% dei procedimenti amministrativi non sono discrezionali e quindi non c’è necessità che vengano evasi dalla Pubblica Amministrazione. Il D.Lgs. 112/2008 ha decretato che questo tipo di procedimenti possono essere svolti anche da soggetti privati che affiancano o sostituiscono gli Sportelli Unici per le Attività Produttive. Le organizzazioni della piccola e media impresa, aderenti a Rete Imprese Italia, Confartigianato, Confesercenti, CNA, Confcommercio e Casartigiani si stanno muovendo per questo importante appuntamento che sta entrando nella fase operativa.

Leggi tutto

Le novità della proporzionalità: le semplificazioni in materia di prevenzione incendi

Nel 2010 viene convertito il legge il D.lgs. n. 78/2010 che tra l’altro disciplina la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA). La SCIA deve semplificare la vita all’impresa, ma non deve far diminuire i livelli di tutela dell’incolumità pubblica.

Leggi tutto