Cerca: Atti FORUM PA 2010, government 2.0

6 risultati

Risultati

Da Barcamp 2009 a Barcamp 2010

Attilio Romita analizza i risultati e gli obiettivi che si intende raggiungere per una PA innovativa, ricordando le leggi sulla semplificazione amministrativa che si sono susseguite da Bassanini ad oggi.

Evidenzia che sono state stabilite tante regole valide ma non ancora attuate: il diritto all'uso delle tecnologie, l'alfabetizzazione informatica, il valore probatorio del documento informatico.

Attilio Romita pensa ad una PA 2.0, sottolinea la necessità di applicare le leggi già esistenti e illustra alcune proposte per l'innovazione.

Selezionare guardando al futuro: vinca il 2.0

La presentazione del Government 2.0 come una terra promessa, un eden di efficienza e perfezione, ci rende più vulnerabili di fronte alle resistenze al cambiamento e alle criticità emergenti.

E' importante guardare con slancio al futuro ma essere consapevoli del presente e del passato.

Pasquale Elia sottolinea l'importanza di una efficace selezione dei nuovi funzionari per la costruzione della PA del futuro e presenta nuovi strumenti selettivi da affiancare alle prove tradizionali.

Intervento al "2° incontro nazionale di InnovatoriPA"

Salvatore Marras presenta il II Incontro nazionale di InnovatoriPA, la rete per l’innovazione nella Pubblica Amministrazione italiana.

Il marketplace delle applicazioni per la PA

Gianluigi Cogo introduce il tavolo di lavoro sul Marketplace delle applicazioni per la PA

Si puo' fare 'innovazione senza permesso'? Government 2.0 fra retorica e realtà

L'innovazione pubblica non richiede piu' necessariamente investimenti enormi ed autorizzazioni gerarchiche: il web rimuove le barriere all'entrata e permette agli innovatori di agire "without permission", fuori e dentro la pa. David Osimo traccia un primo bilancio dei risultati raggiunti, delle lezioni apprese e delle promesse non mantenute. Partendo dalle esperienze piu' avanzate, propone spunti di riflessione e strumenti concreti di azione per la realtà italiana.

Un'informazione pubblica aperta e riusabile: motore di innovazione fuori e dentro la PA

“Dalle  previsioni del tempo a servizi specifici per l'agricoltura, dall navigazione alla cartografia: i  dati sono usati più  spesso e per creare più valore aggiunto di quanto molti pensino.” Da qui parte l’intervento di Federico Morando, che lascia intravvedere le molteplici opportunità sociali ed economiche di una PSI “aperta" e affronta le questioni “pratiche” del come rendere disponibili le informazioni in formato aperto.