Cerca: Atti FORUM PA 2009, D.lgs. 150/2009

5 risultati

Risultati

L’esperienza di valutazione sul decreto di attuazione della legge delega n. 15 del 4 marzo 2009

Promosso e gestito direttamente dagli uffici del Ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione, ma realizzato con il supporto e la collaborazione del Formez, questo processo di consultazione ha avuto per oggetto una proposta già formalizzata, con una struttura chiara e definita, ovvero la legge delega n. 15 del 4 marzo 2009. Non si è trattato, quindi, di una consultazione aperta, bensì realizzata attraverso un questionario telematico strutturato, concentrato non sui contenuti della delega, ma sulle sue opzioni di attuazione.Leggi tutto

Inquadramento giuridico della riforma del pubblico impiego

Andrea Simi affronta il decreto delegato di attuazione della riforma del lavoro pubblico da un punto di vista giuridico premettendo che il Governo non sta legiferando in proprio ma muove da una legge delega approvata in Parlamento con il concorso di autorevoli esponenti dell’opposizione. In questo quadro Simi approfondisce le questioni dell’ambito di applicazione e del principio di selettività chiarendo alcuni aspetti, come quello disciplinare e dell’adeguamento della retribuzione di risultato dei dirigenti, che la circolazione di diverse versioni del decreto aveva reso ambigui.

La riforma del pubblico impiego: analisi di un work in progress

Gianfranco d’Alessio analizza dettagliatamente le diverse parti della legge 15/2009 e del decreto attuativo sul pubblico impiego evidenziando quelle che considera più strutturate e quelle che a suo avviso necessitano di un’ispirazione più organica. Attraverso un confronto tra le diverse bozze, d’Alessio ricostruisce l’evoluzione concettuale di una legge che il cui primo principio è quello di tendere ad una convergenza tra lavoro pubblico e lavoro privato con particolare riferimento alle relazioni sindacali.

La consultazione e la responsabilità della scelta politica

Come chairperson del convegno, Sandro Mameli presenta i singoli relatori e sintetizza i loro interventi. In particolare, riprende l’intervento di Valeria Spagnuolo relativamente all’esperienza di valutazione sul decreto di attuazione della legge delega n. 15 del 4 marzo 2009 (c.d. legge Brunetta).Leggi tutto

La discrezionalità nella Riforma della Dirigenza nella legge delega e decreti delegati: uno spazio per una possibile ingerenza politica sull’attività dirigenziale della PA

Alberto Stancanelli, Direttore dell’Ufficio del Capo Dipartimento della Protezione Civile, con un’analisi della legge 15/2009 e in riferimento al successivo decreto delegato approvato in fase preliminare dal Consiglio dei Ministri, individua gli aspetti virtuosi della Riforma ma anche l'incapacità del decreto delegato di fugare l’ingerenza della politica sull’attività dirigenziale della PA, minando così le stesse potenzialità della legge 15/2009 pensato per una PA efficiente ed efficace.