Cerca: Atti FORUM PA 2008, controllo di gestione

10 risultati

Risultati

Controllo di gestione e razionalizzazione della spesa: l'importanza delle professionalità interne alla Pa

Com'è possibile misurare le politiche pubbliche? La risposta di Efisio Espa, illustrata nel primo dei suoi tre interventi, ruota intorno alle problematiche da risolvere per poter raggiungere questo risultato: innanzitutto la mancanza all'interno delle pubbliche amministrazioni di professionalità adatte ad effettuare la misurazione; poi la necessità di definire priorità nell'attività di misurazione, restringendo il campo di osservazione a un set limitato di indicatori.

Leggi tutto

Controllo di gestione e razionalizzazione della spesa: i sistemi di governance e controllo

Il sistema della Pa ha bisogno di strumenti di misurazione e conoscenza per prendere le decisioni, ma anche per garantire processi democratici di rendicontazione agli stakeholders. Oggi c'è sicuramente un gap di informazione: il sistema di amministrazione centrale non è solo un sistema di entrate e uscite, ma anche un sistema di costi e di risultati, e per rilevarli è necessaria una riflessione sul modello di misurazione adottato, che dovrebbe basarsi su informazioni analitiche, standard omogenei e indicatori di performance adeguati.

Leggi tutto

Controllo di gestione e razionalizzazione della spesa nella Pa

Nel primo dei suoi tre interventi, Giancarlo Del Bufalo si sofferma sul ruolo ancora di secondo piano ricoperto dalla contabilità analitica all'interno della Pa, sul rapporto tra stanziamenti e costi (per cui alla riduzione dei primi non corrisponde analogo ridimensionamento dei secondi), sullo stato degli investimenti e sui problemi di misurazione, che persistono nonostante qualche progresso sia stato fatto.

Leggi tutto

Presupposti e valore delle decisioni di qualità

SAP Italia ha collaborato all’organizzazione di un convegno di riflessione sulle modalità di organizzazione delle informazioni di qualità necessarie per razionalizzare le spese della PA ed applicare un adeguato controllo di gestione. Augusto Abbarchi apre i lavori sottolineando l’importanza dell’accountability e dello sviluppo di una visione economica che integri quella puramente finanziaria che sembra essere prevalente nell’Amministrazione Pubblica.

Conto economico, misurazione, valutazione e incentivazione per il controllo di gestione e la razionalizzazione della spesa nella Pa

Antonio De Luca, direttore centrale pianificazione e controllo di gestione INPS, parte dall'esperienza dell'istituto in cui lavora per fare una panoramica degli strumenti che possono contribuire al controllo di gestione e alla razionalizzazione della spesa all'interno della Pa. I primi due interventi si concentrano sull'importanza del passaggio da una gestione meramente finanziaria a una gestione che punta alla razionalizzazione economica. Strutture come l'Inps devono avere un conto economico, senza il quale non può esistere incentivazione, motivazione e valutazione.

Leggi tutto

Controllo di gestione e razionalizzazione della spesa: il valore come concetto ispiratore per una nuova Pa

Augusto Abbarchi trae le conclusioni del convegno "Controllo di gestione, razionalizzazione della spesa", ponendo l'accento sul concetto di "valore". Spesso nella Pa ci si concentra sulla spesa e sul costo sull'investimento che si va a fare, mentre ogni azione dovrebbe essere guidata dal concetto di valore: che valore ha quell'azione per il cittadino, per l'ente per cui lavoro, per tutte le persone che possono usufruirne direttamente o indirettamente.

Leggi tutto

L'evoluzione dei sistemi di governance e controllo nella PA

L’applicazione dell’approccio economico-aziendale ai meccanismi di governance e controllo nella PA potrebbe portare buoni risultati, ma presuppone : - messa a fuoco degli obiettivi del sistema di responsabilizzazione degli enti di governo territoriale; - definizione delle tipologie di performance e di un range di scostamento dagli obiettivi; - rafforzamento del sistema di incentivi; - condivisione delle regole del gioco e certezza a tutti i livelli istituzionali; - equilibrio di medio periodo; - previsione di un’unica struttura centrale preposta alla regolazione dei rappo

Leggi tutto

Gli Obbiettivi di Servizio: uno strumento per l’incremento del benessere reale

Carlo Sappino presenta le caratteristiche degli Obbiettivi di Servizio: un meccanismo premiale previsto della nuova programmazione 2007-2013 che andrà a vantaggio delle otto Regioni del Mezzogiorno che avranno raggiunto alla fine della programmazione alcuni target di risultato fissati ex ante rispetto a quattro ambiti cruciali: istruzione, servizi di cura alla persona, rifiuti e servizio idrico integrato.

Leggi tutto

Verso nuovi strumenti di Pianificazione e Controllo nella Pubblica Amministrazione: la Balanced Scorecard

All'interno della pubblica amministrazione sta diventando sempre più importante l'aspetto del governo strategico del sistema: una Pa moderna deve tenere conto delle esigenze dei diversi stakeholder (imprese, cittadini, etc) ed essere quindi in grado di valutare se le performance sono sufficienti e la strategia adeguata. Ancora oggi, tuttavia, quello che molto spesso manca nella Pa, quando si parla di ciclo di pianificazione e controllo, è proprio la parte relativa alla pianificazione e al controllo strategico.

Leggi tutto

Dall’era del “fondo perduto” alla partnership per lo sviluppo

Andrea Vecchia racconta come è nato il metodo di Industria 2015 sottolineando la differenza tra la pianificazione strategica che esso prevede e i tradizionali strumenti di politica industriale italiani. Facendo numerose comparazioni con le esperienze più mature dei Paesi che hanno pianificato la politica industriale prima dell’Italia il DG di IPI illustra le scelte di fondo che sono alla base del Programma delineandone gli aspetti qualificanti, le prospettive che offre e i rischi che corre.