Cerca: Atti FORUM PA 2008, cooperazione applicativa

Risultati 11 - 20 di 20

Risultati

Gli elementi per un modello condiviso di cooperazione applicativa

Emilio Frezza presenta alcuni numeri sui database delle pubbliche amministrazioni centrali, che dimostrano come vi sia la necessità da parte degli enti centrali e locali di condividere un modello di cooperazione sui dati, senza il quale aumentano la dispersione delle informazioni, le diseconomie e la scarsa qualità dei servizi.

Leggi tutto

La cooperazione applicativa da progetto a paradigma

A due anni dalla nascita del Progetto ICAR (Interoperabilità e Cooperazione Applicativa in rete tra le Regioni) Gaudenzio Garavini constata come la cooperazione applicativa sia diventata finalmente un paradigma di riferimento.

Leggi tutto

ICAR un modello di cooperazione interregionale

Il progetto ICAR definisce il modello di sviluppo dell’infrastruttura per la cooperazione sui sistemi informativi di diverse amministrazioni pubbliche. Tale modello segue le logiche proprie dell’Information Communication Technology, che richiedono attenzione a standard applicativi che garantiscano non più uno sviluppo autonomo anche se di eccellenza, ma uno sviluppo coordinato ed integrato tra tutte le Amministrazioni che convergono sulla necessità di rispondere a determinati bisogni dell’utenza.

Leggi tutto

La cooperazione applicativa nell’esperienza del Sistema informativo delle comunicazioni obbligatorie.

Grazia Strano presenta l’esperienza della cooperazione applicativa sul Sistema informativo delle comunicazioni obbligatorie costituito dal Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale in collaborazione con Regioni e Province. Il Sistema permette a tutti i datori di lavoro di effettuare una comunicazione online ai servizi per l’impiego e di rendere i dati disponibili a tutti gli Enti interessati.

Leggi tutto

Presentazione nuovo Cisis e indirizzi per il 2008

Il tema della governance è un tema politico, strategico e istituzionale ma ha anche una dimensione operativa e gestionale. Gaudenzio Garavini spiega come le Regioni abbiano fatto un grande lavoro perché la semplificazione della governance potesse avere un impatto dal punto di vista operativo e gestionale per quanto riguarda la dimensione dei sistemi informativi e informatici territoriali.

Leggi tutto

La cooperazione interregionale sui sistemi informativi geografici

L'Assemblea del Cisis nella seduta del 12 settembre 2007 ha approvato il nuovo Statuto che prevede l'inserimento della componente dei sistemi informativi geografici, che costituivano il Centro Interregionale di coordinamento e documentazione per le informazioni territoriali, assicurando in tal modo una sempre maggiore funzionalità del Centro nell'interesse degli Associati e garantendo il necessario supporto alla Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.Leggi tutto

Cooperare per competere, competere per cooperare

Il ruolo della Community per lo sviluppo del software libero nella Pubblica Amministrazione può sembrare in contraddizione con le regole del mercato e della competitività. Vedremo come in realtà la cooperazione può essere propedeutica alla competizione e viceversa come grazie alla competizione si possa garantire lo sviluppo cooperativo di soluzioni e servizi.Leggi tutto

Interoperabilità e cooperazione applicativa: le prospettive delle Regioni

Si parte da alcuni elementi di riflessione per arrivare poi a contestualizzare talune affermazioni. Il problema generale dell’e-government è quello di riuscire a mettere insieme persone, organizzazioni e informazione. Risulta fondamentale la capacità organizzativa, che vede unite le regioni sullo stesso modello, unitamente alle amministrazioni centrali.

Leggi tutto

Interoperabilità e cooperazione applicativa in rete tra le Regioni (ICAR)

È fondamentale il ruolo che le Regioni possono acquisire attraverso un investimento significativo sulla cooperazione applicativa. Per questo è stato avviato il progetto ICAR, che definisce il modello e attiva l’infrastruttura per l’interoperabilità e la cooperazione applicativa in rete tra i sistemi informativi di diverse amministrazioni pubbliche secondo le specifiche SPCoop (Sistema Pubblico di Cooperazione).

Leggi tutto

Innovazione cooperativa: il caso Italia 3D

Come esempio di cooperazione applicativa, viene presentato il sito web Italia 3D, che si basa su un software prima sperimentato e applicato dalla sola regione Sardegna e poi messo a disposizione delle altre regioni. Si tratta di uno strumento molto utile dal punto di vista turistico e informativo. Il software permette la navigazione tridimensionale sui diversi territori, insomma una specie di “google earth italiano”.

Leggi tutto