Cerca: Atti FORUM PA 2007, privacy

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

Il trattamento dei dati sensibili nell’attività

Claudio Filippi descrive il quadro giuridico entro cui si muove l’attività di gestione dei dati per fini statistici nel rispetto della privacy. Spiega la procedura necessaria per gestire dati sensibili da parte del soggetto pubblico ed esplicita le differenze che intercorrono con i soggetti privati. Illustra alcuni articoli del codice per la tutela della Privacy.

Leggi tutto

La Portabilità Individuale Clinica: l’esperienza dell’Azienda Ulss 8 di Asolo

Simone Tasso descrive il progetto realizzato all’interna dell’Azienda Ulss 8 di Asolo che ha sviluppato un sistema basato sulla portabilità dei dati e della storia clinica del paziente. Motiva la scelta del sistema di digitalizzazione delle cartelle cliniche. Spiega che fanno parte del progetto il collegamento telematico con i medici di medicina generale e un sito internet attraverso cui il paziente può controllare la propria cartella clinica. Tasso descrive alcune caratteristiche del sistema che ne mettono in evidenza i vantaggi per il medico e per il paziente.

Leggi tutto

La tutela della privacy come fattore di sviluppo della PA

Il tema della tutela dei dati personali, sostiene Pizzetti, tocca oggi diversi settori della PA, essendo il dato personale un elemento essenziale nella vita sociale del cittadino. Il compito dell’Autorità Garante, pertanto, è quello di garantire la libertà sociale in una società della tecnologia, ma anche di tutelare i diritti di prima generazione, come le buone regole di comportamento, spesso dimenticati.

Leggi tutto

Azioni per adeguare la PA alle esigenze dei cittadini

Il diffondersi di una cultura della riservatezza e, quindi, della protezione dei dati personali nella nostra società è una grande conquista di civiltà che si sta sempre più affermando. Se la rivoluzione digitale ha aperto spazi inediti di libertà, ha portato anche una serie di rischi. Ci troviamo di fronte ad un’antinomia che vede da una parte la società della conoscenza e dall’altra una società di controllo e di sorveglianza.

Leggi tutto

Problematiche legate alla sicurezza delle reti informatiche

I concetti di privacy e di sicurezza, afferma Rossi, sono strettamente collegati, in quanto, se l’evoluzione tecnologica ha portato alla realizzazione della società della conoscenza ha portato anche a un’evoluzione del rischio abbinato. L’attenzione alla sicurezza è, quindi, una componente, nell’IT, dalla quale non si può prescindere.

Leggi tutto

Privacy e tutela della salute verso “un equilibrio dialettico” tra diritti

Trovare un equilibrio tra attenzione della tutela della riservatezza, e allo stesso tempo, riuscire ad attivare l’integrazione, significa per Bergamaschi dover operare un forte cambiamento strutturale nel mondo della sanità in rete, intervenendo sui processi organizzativi, per migliorare l’efficienza e ridurre i tempi di degenza.

Leggi tutto

Programmi di decentramento e diffusione delle informazioni

La banca dati dell’Anagrafe tributaria, afferma Ricci, è oggi la banca dati dell’economia italiana. Il governo, consapevole dell’enorme quantità di informazioni, ha inserito nella legge finanziaria una serie di disposizioni che prevedono uno dei più grandi programmi di decentramento e di diffusione delle informazioni ad altri settori. Si è inoltre rafforzato il sistema di sicurezza, già esistente, inserendo sempre più sistemi rigorosi per accesso alle informazioni, segmentandole.

Leggi tutto

Come cambia l'interazione tra il cittadino e la pubblica amministrazionela PA nell'era del Web 2.0

Alessandro Chinnici parte dalla definizione di web 2.0 offerta da wikipedia per precisare le nuove frontiere della collaborazione mutuata dalla rete. Sostiene che IBM ha sfruttato in maniera pervasiva le tecnologie collaborative per realizzare dei cambiamenti interni attraverso delle “jam session” in grado di mettere insieme le idee e le opinioni di tutto il personale indipendentemente dal proprio ruolo. Chinnici descrive le opportunità che il web 2.0 offre alle pubbliche amministrazioni ed evidenzia alcune criticità collegate principalmente all’identificazione delle identità digitali.Leggi tutto

INTARSIO-IAM Soluzione Open Source di Autenticazione Federata

Francesco Sasso presenta le soluzioni per la cooperazione applicativa che Insiel, attraverso la divisione Intarso, ha deciso di mettere in campo nel contesto delle specifiche del Sistema Pubblico di Connettività. Sasso sottolinea il valore di scelte Open Source nell’ambito di soluzioni di cooperazione applicativa. Aggiunge considerazioni sugli aspetti che un’azienda e un’amministrazione devono considerare nella produzione di sistemi e strumenti di gestione dell’identità digitale. Infine analizza gli step e le responsabilità che intervengono in un processo di gestione dell’identità digitale.

L’informatica non altera il diritto: gli strumenti di identificazione in rete per l’accesso ai servizi e alle informazioni

Giovanni Manca introduce il tema della giornata: l’identità digitale. Manca annovera tra le sfide della pubblica amministrazione digitale la gestione di questo nuovo tipo di identità, un lascia passare per l’erogazione di servizi online sicuri ed affidabili. Nel secondo intervento Manca sottolinea la stringente necessità di conoscere le norme e di dotarsi delle soluzioni telematiche necessarie all’amministrazione nell’ottica del Riuso. Nel terzo intervento rimarca la necessità di una disposizione umile e collaborativa delle figure professionali dei giuristi e degli informatici.