Cerca: Atti FORUM PA 2007, reti e network

Risultati 1 - 10 di 32

Risultati

La Pubblica Amministrazione "consumatore" di software Open Source

Paola Tarquini presenta l’Open Source come uno strumento valido nella Pubblica Amministrazione per raggiungere gli obiettivi che essa stessa si è prefissata. In particolare incentra il suo intervento sulle varie iniziative intraprese, tra cui emergono il fascicolo sanitario elettronico, le strategie per la diffusione del software Open Source e le azioni future per lo sviluppo e utilizzo dello stesso.

Best practice nelle reti di ricerca e sistemi di servizio della gestione documentale digitale

Mario Po’ racconta l’esperienza della ULSS n. 8 di Asolo relativamente alle realizzazioni di tecnologie digitali applicate al comparto della sanità. L’ICT può essere uno strumento utile di supporto alle attività ospedaliere perché consente uno scambio e una fruizione immediata dei dati clinici dei pazienti. Per realizzare una rete digitale è necessaria una maggiore organizzazione del lavoro degli operatori stessi ed è quindi fondamentale supportare l’attività formativa.

Leggi tutto

Paradossi nella Pubblica Amministrazione e ruolo della dirigenza

Luigi Mastrobuono concentra il suo intervento principalmente su 5 punti o antinomie: le differenze tra pubblico e privato da cui nascono l’incomunicabilità e l’impossibilità di trasferire informazioni; l’antinomia tra la burocrazia (trattenere la conoscenza) e la conoscenza stessa (offrire e scambiare informazioni); l’antinomia tra risultato e consenso (quest’ultimo, oltre ad incarnare i valori della democrazia in cui i pareri sono importanti, ha portato alla nascita di una cultura del veto) dove il risultato è la conseguenza di scelte; la necessità di creare una rete di organizzazioni e non uLeggi tutto

Think.com: un portale per la comunicazione online tra gli studenti

Roberta Battagli accenna alla realizzazione di un portale, “think.com”, dedicato alla comunicazione online per i ragazzi nelle scuole realizzato per il Ministero dell’Istruzione. Descrive il progetto partito due anni fa e spiega che si tratta di un portale tradotto in 46 lingue usato dalle scuole primarie e secondarie. Aggiunge che la Oracle sta realizzando dei corsi gratuiti per docenti per favorire la realizzazione di progetti di comunicazione.

Il portale integrato "Sintesi" e l'esperienza della Provincia di Milano

Massimo Maraniello presenta il portale “Sintesi” per l’invio telematico delle comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro. Tra gli obiettivi principali del portale vi è quello di creare una rete di cooperazione tra i vari Enti (Regione, Province ecc…), di essere un pivot tra cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione e di permettere un’ottimizzazione delle informazioni ricevute con uno sguardo attento al fattore economico.

I sistemi di controllo interno nelle Pubbliche Amministrazioni

Dal ’93 si è assistiti ad un grande cambiamento nelle Pubbliche Amministrazioni: si è passati da un sistema di controlli svolti da soggetti esterni alle stesse ad un sistema di controllo interno. Il nuovo sistema ha come obiettivo verificare che l’indirizzo politico dettato dal Ministro venga attuato e quindi si pone il problema del raggiungimento dei risultati: solo in tal modo è possibile arrivare ad una vera e propria crescita.Leggi tutto

L’ICT nell’Arma dei Carabinieri

L’Arma dei Carabinieri, essendo una forza militare di polizia a competenza generale, si interfaccia con una pluralità di realtà anche esterne a quella della difesa, rendendo così necessaria la creazione di un centro di competenza. Sotto l’aspetto dell’ICT, nell’Arma è stata realizzata una infrastruttura telematica in stretta aderenza con gli obiettivi dell’e-government in quanto improntata alla più ampia condivisione delle informazioni sia a livello interno che esterno.

Leggi tutto

Il Consiglio di Lisbona e l’importanza del capitale umano

Per il Consiglio di Lisbona il capitale umano è una delle priorità europee, afferma Gaudenzio Garavini, perché è basilare per la costruzione della società della conoscenza. Una recente pubblicazione del Lisbon Council, intitolata ‘Innovation at work: the European human capital index, sottolinea proprio la necessità per la politica di investire sulle competenze dei cittadini.

Leggi tutto

Comunicare “la città” dentro e fuori la città

Un ente territoriale, come il Comune di Napoli, deve comunicare una varietà di aspetti e informazioni non solo ai propri cittadini, ma anche all’estero e ciò nell’ottica di attrarre investimenti da parte di imprese così come flussi turistici nazionali ed internazionali.

Leggi tutto

Esempio di buone pratiche per l'erogazione di servizi in area montana

Le comunità montane della Regione Toscana, sulla partita della società dell’informazione, da diversi anni sono i veri attori dello sviluppo dell’e-gov delle zone montane. Tutti i comuni, infatti, sono stati informatizzati e collegati con la rete telematica regionale ed hanno, inoltre, la possibilità di far parte del Comitato Strategico Regionale per definire le strategie di sviluppo annuali.Leggi tutto